Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

“Note spumeggianti”, concerto lirico a Catania con Sabrina Messina e Graziano D’Urso

“Note spumeggianti”, concerto lirico a Catania con Sabrina Messina e Graziano D’Urso

Il concerto lirico vedrà i due artisti amati dal pubblico impegnati in un evento a scopo benefico

di Martina Turco

CATANIA - Dopo il successo del Concerto di Natale prosegue il sodalizio fra la Società Catanese Amici della Musica e il Kiwanis Club. Il ricavato del concerto lirico “Note spumeggianti”, che si terrà domenica 12 gennaio alle ore 18.00 all’Istituto Sacro Cuore di via Milano, 47, sarà infatti devoluto al centro semiresidenziale “Autos” di Aci Sant’Antonio che ospita soggetti con “Disturbi dello Spettro Autistico” in età adolescenziale. Ancora una volta musica e beneficenza per aiutare i giovani, grazie all’attenzione mostrata dalla presidente e direttrice artistica SCAM, Anna Rita Fontana, e dal Luogotenente Governatore della Divisione 2 Kiwanis, Etna Patrimonio dell’ Umanità, Alfio Cavallaro. 

I CANTANTI - Al centro della scena ci saranno questa volta due promesse della lirica siciliana: il mezzosoprano Sabrina Messina (che vestirà i panni di Lola nella “Cavalleria Rusticana” prodotta dal Teatro Massimo Bellini di Catania) e il baritono Graziano D’Urso, insignito lo scorso dicembre del Premio Domenico Danzuso 2019 per la Musica, accompagnati al pianoforte dal tocco raffinato del Maestro Alberto Alibrandi. 

IL CONCERTO - «Nella prima parte ripercorreremo – spiegano – i momenti più rappresentativi del belcanto con Mozart e Bizet passando per Rossini e Bellini, mentre la seconda parte sarà più brillante grazie alle musiche di Lehár, Lara, Rota, Gastaldon e De Curtis, per finire con una sorpresa frizzante perfettamente in tema con la serata». Le arie più celebri e apprezzate di opere come “Le Nozze di Figaro”, “Il Barbiere di Siviglia”, “Beatrice di Tenda”, “Carmen”, “Don Giovanni” lasceranno spazio all’operetta, alle romanze d’amore e alle canzoni novecentesche, senza dimenticare le preziose incursioni pianistiche del Maestro Alibrandi, nel quale coesistono un’anima classica e una jazz. 

LA MUSICA - «Alla musica – concludono – siamo legati a filo doppio grazie all'amore che fin dall'infanzia ci ha condotti all’arte e alla bellezza, facendoci esprimere i sentimenti poetici della lirica e dei grandi capolavori che gli autori classici ci hanno regalato. Alla SCAM, inoltre, ci lega emotivamente e professionalmente la grande stima e amicizia nei confronti della presidente. Abbiamo sempre trovato grande devozione e sensibilità verso la cultura musicale grazie anche alla grande preparazione delle varie direzioni artistiche che, nel corso degli anni, hanno offerto al pubblico spettacoli di elevato e ricercato valore artistico». Un evento esclusivo in cui la musica si fa leva per sorreggere le difficoltà altrui.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati