Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Nova Moto di Firenze premiata come Concessionario BMW Motorrad

Nova Moto di Firenze premiata come Concessionario BMW Motorrad

Il “Customer Orientation Award 2019” è stato assegnato in occasione della Dealer Convention di fine anno.

di Federico Marconi

FIRENZE - BMW Motorrad Italia ha incontrato la Rete dei propri Concessionari il 15 gennaio scorso a Roma in occasione della Dealer Convention annuale. Durante l’incontro, oltre a condividere la strategia futura, si sono celebrati i risultati conseguiti nel 2019, che sono stati molto positivi non solo dal punto di vista quantitativo, ma anche dal punto di vista qualitativo.

LE VENDITE - Infatti, se lato vendite BMW Motorrad in Italia ha per la prima volta superato le 15.600 unità immatricolate, risultati positivi sono stati registrati anche in tema di soddisfazione Clienti, partnership con i propri Concessionari e sostenibilità del business. A sottolineare l’attenzione di BMW Motorrad verso un approccio a 360° ai processi, che vede gli aspetti qualitativi come un asset irrinunciabile, a partire dal 2019 in occasione della Dealer Convention è stato premiato il Concessionario che maggiormente si è distinto nella cura del Cliente.

L’EDIZIONE - Per questa prima edizione, il “Customer Orientation Award 2019” è stato assegnato a “Nova Moto” di Firenze. I titolari e soci, Paolo Biancalani e Marco Giallombardo sono stati chiamati sul palco e premiati da Frederic Stik, Head of Region Europe BMW Motorrad, e Salvatore Nicola Nanni, General Manager di BMW Motorrad Italia.

LA CLASSIFICA - La classifica è stata stilata da una giuria interna di BMW Motorrad sulla base di un set di parametri quantitativi e qualitativi, quali ad esempio l’analisi dei feedback dei Clienti, il programma di iniziative messe in atto per migliorare il servizio e la fedeltà della propria clientela.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Parlamento, zona franca 25 maggio 2020 10:03

Parlamento, zona franca

I politici di casa nostra, anche durante il lockdown, hanno continuato a non dare il buon esempio

ROMA - “Quis custodiet ipsos custodes?”, o per meglio dire (visto che con la didattica a distanza di latino sul pc, ultimamente, se ne sta leggendo molto) “chi sorveglierà i...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati