Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Nove grandi hotel si uniscono per ringraziare gli eroi dell’emergenza Coronavirus.

Nove grandi hotel si uniscono per ringraziare gli eroi dell’emergenza Coronavirus.

Dal nord al sud del Paese, gli albergatori di queste famiglie simbolo dell’alta ospitalità italiana

di Federico Marconi

ROMA - “La cura siamo anche noi”. É stato questo il pensiero di sette grandi famiglie dell’hôtellerie italiana che, dopo l’iniziativa promossa dalla famiglia Costa nel loro albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni, hanno deciso di unirsi facendo quello che sanno fare meglio: prendersi cura delle persone.

IL CORONAVIRUS - Davanti alla terribile emergenza Coronavirus, la famiglia Sciò con l’Hotel Il Pellicano di Porto Ercole, la famiglia Costa con l’Hotel La Perla di Corvara, la famiglia Melpignano con Borgo Egnazia, la famiglia Gualandi con l’Hotel Cristallo di Cortina, le famiglie Varese, Rossi e Bertolini con l’ Hotel Royal Sanremo, la famiglia Moretti con l’Andana e l’Albereta e la famiglia Madonna con l’Hotel Byron di Forte dei Marmi ed il Plaza E De Russie a Viareggio si sono unite per offrire ospitalità, solidarietà e umanità agli eroi che hanno combattuto in prima linea.

L’OBIETTIVO - Dal nord al sud del Paese, gli albergatori di queste famiglie simbolo dell’alta ospitalità italiana, hanno deciso di aprire le porte dei loro hotel a tutti coloro che stanno lottando in prima linea per far fronte alla pandemia: medici, rianimatori e infermieri dei reparti di terapia intensiva. A queste persone che stanno dando tutto - spesso anche la vita- per affrontare l’emergenza, gli hotel offriranno soggiorni gratuiti di 1 o 2 notti non appena le condizioni lo renderanno possibile.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati