Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Nuova Mercedes-Maybach Classe S

Nuova Mercedes-Maybach Classe S

Una nuova definizione del lusso

di Silvia de Mari

 

BERLINO - Dal suo lancio nel 2015 Mercedes-Maybach Classe S è stata consegnata in circa 60.000 esemplari in tutto il mondo. Nel 2019, con circa 12.000 unità, le vendite di Mercedes-Maybach Classe S hanno toccato la punta più alta: in Cina il tasso di crescita è stato a due cifre. Oltre alla Cina, i mercati principali degli scorsi anni sono stati la Russia, la Corea del Sud, gli USA e la Germania. Nuova Mercedes-Maybach Classe S riprende questa storia di successo, combinando di nuovo la perfezione e il carattere high-tech dell'ammiraglia di Mercedes-Benz, presentata pochi mesi fa, con l'esclusività e la tradizione di Maybach. Il passo incrementato di 18 cm rispetto alla Mercedes-Benz Classe S lunga va interamente a vantaggio del vano posteriore. 

I SEDILI - Grazie ai sedili Executive di serie e al pacchetto chauffeur il vano posteriore diventa un luogo di lavoro confortevole o una zona relax. A ciò si aggiungono dettagli esclusivi, come gli ampi elementi decorativi in legno sul retro dei sedili anteriori e tra i sedili dei due passeggeri posteriori. Mercedes-Maybach Classe S sarà disponibile in Italia dalla prossima estate, il listino in primavera.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati