Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Nuova Zelanda, eletta donna indigena al ministero degli esteri

Nuova Zelanda, eletta donna indigena al ministero degli esteri

E' Nanaia Mahuta, maori, scelta dalla premier Jacinda Ardern per rappresentare il paese

di Stefania Abbondanza

ROMA – La Nuova Zelanda per la prima volta avrà una donna indigena alla guida del ministero degli esteri. E' Nanaia Mahuta, maori, scelta dalla premier Jacinda Ardern per rappresentare il paese. Lo riferisce la Cnn.

IL PARLAMENTO – Nel nuovo parlamento quasi la metà dei deputati saranno donne, un dato significativamente superiore alla media globale del 25%. Circa il 10% sarà della comunità Lgbtq. Anche il nuovo vice primo ministro Grant Robertson è gay.

LA STORIA – Mahuta è stata eletta per la prima volta in parlamento nel 1996 ed è stata ministra per sviluppo Maori. Nel 2016, durante una cerimonia della tradizione indigena, si è fatta tatuare un moko kauae sul mento, che contiene informazioni sull'ascendenza, la storia e lo stato di una persona.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati