Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Nuovi test contro la progeria hanno portato alla creazione di molecole antitumorali

Da uno studio italiano e svedese una molecole contro l'invecchiamento precoce

di Giordano D’Angelo

PAVIA - Novità nel mondo della scienza: sono state testate nuove molecole capaci di ridurre gli effetti dell’invecchiamento precoce nella progeria, una rarissima condizione genetica provoca malattie da invecchiamento e morte precoce. Queste nuove molecole, testate con successo, porteranno a nuovi scenari per la lotto contro le malattie legate all’età e contro il cancro. 

LA PUBBLICAZIONE - Lo studio è stato pubblicato su Nature Communications dall'Istituto Firc di Oncologia Molecolare (Ifom) e dall'Istituto di genetica molecolare del Cnr di Pavia, in collaborazione con il Karolinska Institute che nel 2003 hanno scoperto la causa genetica della progeria.

LUNGA VITA - «Abbiamo testato le nostre molecole in cellule umane derivate dalla pelle di pazienti e in un modello animale di progeria, allungando la vita massima di questi topi di quasi il 50%», spiega Francesca Rossiello, ricercatrice Ifom e coautrice dello studio. 

LOTTA AI TUMORI - «Questa ricerca, oltre a segnare un avanzamento conoscitivo per la progeria - aggiunge Fabrizio d'Adda di Fagagna, coordinatore dello studio - apre la possibilità di testare le molecole per la cura di tante altre patologie umane legate all'invecchiamento e associate al danno ai telomeri, come i tumori, la cirrosi epatica, la fibrosi polmonare, l'aterosclerosi, il diabete, la cataratta, l'osteoporosi e l'artrite. Siamo convinti del potenziale terapeutico di questo approccio e siamo determinati a portarlo sempre più vicino ai pazienti».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati