Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Oms: non provato che infezione da coronavirus garantisce immunità

Oms: non provato che infezione da coronavirus garantisce immunità

Al momento non ci sono ancora prove scientifiche che dimostrino la correlazione tra infezione e immunità

di Silvia de Mari

ROMA - Chi è stato infettato potrebbe riammalarsi? La domanda che in molti si stanno ponendo riguardo al rischio di infezione per il nuovo coronavirus non ha ancora una risposta. Lo ricorda l’Oms in un comunicato, in cui precisa che «a questo punto della pandemia non ci sono abbastanza evidenze sull'efficacia dell' immunità data dagli anticorpi per garantire l'accuratezza di un 'passaporto di immunità' o un 'certificato di libertà dal rischio».

I DATI - Al momento, continua il documento dell’Oms, non si hanno prove scientifiche che possano dare una risposta certa. «Molti degli studi hanno mostrato che le persone che sono guarite dall'infezione hanno gli anticorpi per il virus. Tuttavia alcuni di questi - scrive l'Oms - hanno livelli estremamente bassi di anticorpi neutralizzanti nel sangue. Al 24 aprile 2020 nessuno studio ha valutato se la presenza degli anticorpi da Sars-CoV-2 possa dare immunità ad una successiva infezione nell'uomo».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati