Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Ormone della socialità: alleato contro l'autismo?

È la promessa che arriva da due trial clinici indipendenti entrambi pubblicati sulla rivista Science Translational Medicine

di Claudio Carassiti

ROMA – L'ormone della socialità, la 'vasopressina', potrebbe aiutare a risolvere alcuni dei sintomi chiave dell'autismo, i problemi di comunicazione e interazione con gli altri, ma anche i deficit di 'empatia', cioè la difficoltà a capire gli altri e le loro intenzioni da uno sguardo, e i comportamenti ripetitivi.

LA SCOPERTA – È la promessa che arriva da due trial clinici indipendenti entrambi pubblicati sulla rivista Science Translational Medicine: fondamentale in entrambi i casi è risultata la regolazione della concentrazione di questo ormone nel cervello, già noto per la sua influenza sui comportamenti sociali nei mammiferi, anche se restano da chiarire i meccanismi precisi del suo funzionamento.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid-19: siete preoccupati per una possibile seconda ondata del virus in Italia?

Risultati