Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Patrick Zaky, Amnesty si mobilita in 50 piazze italiane in attesa del processo

Patrick Zaky, Amnesty si mobilita in 50 piazze italiane in attesa del processo

"Quella del 7 dicembre potrebbe essere l'udienza decisiva per Patrick, giacché altri processi come il suo sono arrivati o stanno volgendo alla fine"

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA - Sono attese circa 50 manifestazioni in altrettante città in occasione dell'udienza di Patrick Zaki che si terrà il 7 dicembre, organizzate dalle attiviste e gli attivisti di Amnesty International, nei giorni precedenti e in quello del processo. Accompagnati da numerosi gruppi della società civile, rappresentanti di enti locali, giornaliste e giornalisti Rai e parlamentari, si auspicano un esito positivo del processo. Lo studente dell'università di Bologna, che quel giorno sarà giunto al 668° giorno di prigionia, è sotto processo presso un tribunale d'emergenza per l'accusa di "diffusione di notizie false", derivante unicamente dall'esercizio della sua libertà di espressione e di ricerca. "Quella del 7 dicembre potrebbe essere l'udienza decisiva per Patrick, giacché altri processi come il suo sono arrivati o stanno volgendo alla fine- ha dichiarato Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia- La speranza è che un giudice riconosca, dopo quasi due anni, l'infondatezza dell'accusa di diffusione di notizie false. Il timore è che la magistratura egiziana non rinneghi sé stessa ed emetta una condanna: se ciò accadesse, sarebbe uno sviluppo terribile, anche perché nei confronti delle sentenze dei tribunali d'emergenza non è previsto appello". Le mobilitazioni sono già iniziate il 2 dicembre. L'elenco delle piazze è in continuo aggiornamento. Si segnalano in particolare gli appuntamenti del 6 dicembre a Bologna (17.30, Giardini Margherita) e del 7 dicembre a Roma (17.30, piazza Bocca della Verità).

 

FONTE: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo