Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Per la Corte d’Appello di Torino i cellulari causano tumori

Per la Corte d’Appello di Torino i cellulari causano tumori

Confermata una sentenza pronunciata nel 2017, ma non dalla scienza

di Federico Marconi

TORINO - La Giustizia precede la Scienza: l’abuso di cellulari può provocare un tumore. La Corte d’Appello di Torino, infatti, ha confermato una sentenza del 2017 a favore di un ex dipendente Telecom Italia, colpito da neurinoma del nervo acustico.

L’ABUSO - Per i giudici di secondo grado, quindi, esiste una connessione tra l’abuso del cellulare e quel tumore al cervello. Si conferma così la condanna nei confronti dell’Inail, che ora dovrà pagare all’invalido una rendita vitalizia da malattia professionale. Per i legali di Roberto Romeo, la vittima del caso, «basta usare il cellulare trenta minuti al giorno per otto anni per essere a rischio». 

LA SCIENZA - Per il momento, invece, la scienza sembra ancora non aver preso una decisione. «L'ipotesi che l'uso prolungato del cellulare possa causare tumori alla testa - afferma Alessandro Vittorio Polichetti, primo ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità - non è fondata su una base scientifica. Finora, nessuna correlazione è stata provata tra i campi elettromagnetici dei cellulari e l'insorgenza di tumori. Ci sono solo dei sospetti di cancerogenicità ma non confermati».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid-19: siete preoccupati per una possibile seconda ondata del virus in Italia?

Risultati