Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Per ricordare il 25 aprile con un brano di musica nato da una rivisitazione dei Big Cedars

Questa idea nasce con l'intento di festeggiare la Liberazione nonostante le restrizioni

ROMA - Il 25 aprile 2020, in occasione del 75° anniversario della Liberazione, i Big Cedars hanno deciso di rivisitare un brano musicale per ricordare la resistenza contro i nazifascisti. Il brano originario è stato realizzato dai Modena City Ramblers su testo di Italo Calvino ma è stato rivisto e riadattato da Graziano, Lorenzo  e Irene Cedroni dei Big Cedars. Questa idea nasce con l'intento di festeggiare la Liberazione nonostante le restrizioni imposte da questo momento storico che ci nega la possibilità di suonare insieme e dal vivo.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

«Il brano – dichiara Graziano Cedroni – vede la partecipazione di Cristina Picca al violino, Carlo Maria Micheli al Tin whistle, Simone “Federicuccio” Talone alle percussioni,  Primiano Di Biase alla fisarmonica ed Andrea Ravoni alla chitarra, musicisti che vantano collaborazioni con artisti di fama internazionale quali Bocelli, Ron, Bacalov, Morandi,  Baglioni, James Taylor, Zero, De Gregori, Neri Marcoré, Moni Ovadia e tanti altri. Questo lavoro – continua Graziano – è stato realizzato lavorando ciascuno da casa propria, vista la situazione COVID-19 ed è stato possibile grazie alla disponibilità del tecnico del suono Fabrizio Emilio Giorgi di OfficineDiscografiche e del VideoMaker Roberto Scognamillo di Abnormal production».

CLICCA QUI PER IL VIDEO

Il brano sarà ascoltabile sul profilo social del Consigliere regionale del Lazio Daniele Ognibene a partire dalle ore 11:00 del 25 aprile 2020, che a riguardo dell’iniziativa ha dichiarato: «Per festeggiare al meglio il 25 aprile ho chiesto ad alcuni musicisti di realizzare un brano che possa ricordare il sacrificio di tanti giovani, allo scopo di garantire all’Italia la libertà. La poesia di Calvino ci ricorda proprio quel sacrificio e quanto sia importante che i giovani d’oggi siano coscienti della storia e che ricordino che per la libertà tanti giovani volontari hanno dedicato la loro vita. Parafrasando Erri De Luca, quei giovani partigiani hanno lottato  per  toglierci gli “schiaffi dalla faccia”».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati