Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Per San Valentino un soggiorno per due all’Alpina Dolomites Lodge

Un San Valentino all’insegna di charme e benessere circondati dal silenzio e dall’incomparabile scenario delle cime innevate dell’Alpe

di Valerio Cruciani

BOLZANO – Un San Valentino all’insegna di charme e benessere circondati dal silenzio e dall’incomparabile scenario delle cime innevate dell’Alpe di Siusi. Un regalo di coppia perfetto per festeggiare insieme il giorno degli innamorati. L’Alpina Dolomites Health Lodge & Spa è una location a 5 stelle davvero unica che ben si presta per un tranquillo soggiorno di coccole e relax, sia per gli effetti rigeneranti e rilassanti del paesaggio, del silenzio e dell’aria pura che qui si respira (l’altopiano è totalmente car free), sia per la bellissima struttura eco-friendly che ha fatto suoi i suggerimenti della natura circostante e li ha tradotti in un caldo e accogliente design alpine chic.

L’APPROCCIO - Non solo: l’approccio olistico di sinergia tra mente, corpo e spirito, che è poi il concept intorno al quale ruota l’ampia gamma di proposte dell’Alpina SPA, fiore all’occhiello dell’hotel (premiata nell’ambito degli Spa Traveller Awards come Best Spa Hotel / Resort e per il miglior Programma Detox), è di sicuro un valore aggiunto che rende la vacanza indimenticabile. Qui i molteplici programmi personalizzati e piacevoli trattamenti beauty sono infatti mirati al recupero delle energie vitali, attraverso l’eliminazione delle tossine accumulate in città col conseguente rafforzamento delle difese immunitarie: trattamenti Thalasso, Ayurveda, bagni e impacchi rilassanti e di bellezza, miniprogrammi studiati sulla persona, programmi completi di più giorni e settimane rivitalizzanti, tutti finalizzati al benessere globale per garantire risultati tangibili.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Parlamento, zona franca 25 maggio 2020 10:03

Parlamento, zona franca

I politici di casa nostra, anche durante il lockdown, hanno continuato a non dare il buon esempio

ROMA - “Quis custodiet ipsos custodes?”, o per meglio dire (visto che con la didattica a distanza di latino sul pc, ultimamente, se ne sta leggendo molto) “chi sorveglierà i...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati