Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Pericle Odierna vince il Globo d’Oro per la miglior Colonna Sonora 2020

Pericle Odierna vince il Globo d’Oro per la miglior Colonna Sonora 2020

Secondo la giuria la colonna sonora del film 'Picciridda' ha, infatti, “arricchito in modo perfetto le bellissime immagini della pellicola”.

di Bianca Franchi

NAPOLI - Le recenti premiazioni per il prestigioso Globo d’oro hanno visto la vittoria di Pericle Odierna per la miglior colonna sonora del 2020 grazie alla musica del film 'Picciridda'. L’opera musicale 'Pinocchio e la sua favola', di cui Pericle Odierna è autore, maestro concertatore e direttore artistico, sarà protagonista della serata di Gala di Santa Cecilia al teatro Dal Verme di Milano il prossimo 20 novembre. La recente vittoria del maestro Pericle Odierna al Globo d’Oro per la miglior colonna sonora 2020 è stata strameritata a detta della stessa giuria, secondo la quale la colonna sonora del film 'Picciridda' ha, infatti, “arricchito in modo perfetto le bellissime immagini della pellicola”.

L'INVITO - Su invito del presidente De Luca, il maestro Odierna sarà ospite del prossimo Festival di Ravello, in occasione del quale gli verrà assegnato un riconoscimento per la sua opera artistica e sarà proiettato il film “Picciridda”. Il prossimo 20 novembre, durante la serata di Gala di Santa Cecilia presso il teatro Dal Verme di Milano, i proiettori saranno, invece, puntati su un’altra importante opera musicale di Pericle Odierna: “Pinocchio e la sua favola”. Per l’occasione, l’opera musicale sarà eseguita dalla COF - Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano e dalla Fanfara dei Carabinieri del III Reggimento Lombardia Milano sotto la direzione del maestro Andrea Bagnolo, e con la voce recitante del bravissimo attore Corrado Oddi.

PINOCCHIO E LA SUA FAVOLA - Ispirata al noto capolavoro di Collodi, 'Pinocchio e la sua favola' del maestro Pericle Odierna è un’opera proposta in chiave musicale con la voce recitante di Corrado Oddi e la partecipazione delle Fanfare dei Carabinieri d’Italia. La musica che a tratti si alterna al racconto, spesso diventa gioco e suono onomatopeico accompagnando il canto del narratore che interpreta i vari personaggi, in una singolare fusione tra suono e affabulazione.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati