Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Piano rifiuti per il Lazio, Ognibene: «Serve una catena di riciclo più sostenibile»

Piano rifiuti per il Lazio, Ognibene: «Serve una catena di riciclo più sostenibile»

Il commento di Daniele Ognibene, Capogruppo LeU al Consiglio Regionale del Lazio

ROMA - «Un risultato di cui andiamo fieri ed orgogliosi, arrivato dopo diversi giorni di dibattito su ogni singola tematica: un segnale importante per la vitalità del Consiglio regionale». Questo il commento di Daniele Ognibene, Capogruppo LeU al Consiglio Regionale del Lazio, dopo l’approvazione del Piano regionale dei rifiuti fino al 2025, ottenuta con voto favorevole della maggioranza. Voti contrari, invece da centrodestra e Movimento 5 Stelle.

«Questa approvazione è un grande passo avanti per la Regione Lazio – specifica Ognibene – che si pone l’obiettivo di avere meno rifiuti attraverso una catena di riciclo più sostenibile ed economica. I rifiuti, come nel resto d’Europa, devono diventare una risorsa e non un problema. Questo è un piano che punta all'autosufficienza e alla sostenibilità del territorio del Lazio».

Rispondendo, infine, al Sindaco di Roma Virginia Raggi – che ha parlato di “furbizie” attaccando il Presidente Nicola Zingaretti – Ognibene afferma che «Raggi e Comune di Roma non fanno altro che intervenire, a fari spenti, per ricordare la loro effimera presenza. La Raggi, inoltre, dovrebbe ricordare di essere anche il Sindaco della Città Metropolitana, ma sembra non aver recepito molto bene le responsabilità che ne derivino. I rifiuti devono essere trattati e gestiti secondo il principio della prossimità e non scaricati in altri territori. Su questo argomento abbiamo fatto approvare degli emendamenti che sono andati nella direzione di responsabilizzare le comunità e nell’incentivare le politiche del riuso e del riciclo. I romani – conclude il Consigliere Ognibene – sanno bene, del resto, come stanno le cose nella loro città. Il silenzio, in questo caso, è d’oro».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati