Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

PIL: Adiconsum: non è recessione tecnica, è piena crisi economica

80 euro solo "toppa". Detassare e defiscalizzare subito

di Filippo Testini

I dati dell’Istat purtroppo confermano - dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum -  ciò che diciamo da tempo e cioè che siamo in piena recessione.

Ormai il nuovo “linguaggio” tenta di nascondere la verità – prosegue Giordano - La chiamano “recessione tecnica”, invece è una crisi economica in piena regola. A tutto questo si aggiunge la deflazione, anche questa chiamata in maniera diversa. Così si realizza una miscela esplosiva per le famiglie e l’economia italiana che rischia di mandare a fondo l’intero Paese. Gli 80 euro, se non diventano strutturali e non si estendono anche ai pensionati e alle famiglie monoreddito, saranno soltanto una “toppa” su un vestito sdrucito.

Come ribadiamo ormai da mesi – continua ancora Giordano - uno shock economico che tagli pesantemente le tasse su lavoratori dipendenti, pensionati ed aziende, la cui realizzazione è possibile solo se si lotta contemporaneamente contro l‘evasione fiscale. In questo senso Adiconsum ha proposto e continuerà a proporre la defiscalizzazione di beni e servizi centrali per la vita delle famiglie sul modello realizzato con il sistema degli incentivi per il risparmio energetico e con le ristrutturazioni e con la detrazione fiscale di cui gode chi accende un mutuo. 

Il nostro – prosegue Giordano - è ormai un Paese in cui si vendono i “gioielli di famiglia” (grandi aziende produttive), non si investe su aziende di produzione di beni reali e si specula su operazioni finanziarie che spesso hanno messo in crisi aziende e famiglie. Anche il sistema bancario quindi necessita di una grande riforma che separi le banche d’affari dalle banche commerciali, che riporti queste ultime ad essere istituti di credito per le famiglie e le aziende. 

Al di là dei proclami di rinnovamento della politica servono i fatti – conclude Giordano – È necessario che si taglino le spese improduttive andando contro quelle lobby della politica che considerano gli enti inutili, le municipalizzate e le stesse regioni come un serbatoio di clientele e di affari che producono solo costi che inevitabilmente pagano i consumatori e le famiglie.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo