Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

International News

Povijesni tjedan za Hrvatsku

Settimana storica per la Croazia

di Matteo Esposito

Prošli tjedan može se nedvojbeno nazvati povijesnim tjednom za Hrvatsku, naime od nedjelje do petka se politički povijest ove zemlje potpuno promijenila. U nedjelju su se održale parlamentarne izbore i poslije osam godina HDZove Vlade, ljevičari bit će opet na vlasti. Bivša oporba je dobila 81 parlamentarnih mandata, a HDZ tek 47, to znači da Kukuriku koalicija je osvoijla saborsku većinu. Leader SDP-a Zoran Milanović bit će novi premijer Hrvatske i sada mora formirati novu Vladu. Tek pet dana nakon izbora se dogodilo još jedan povijesni događaj za Hrvatsku, jer u petak u Brusselu Predsjednik Republike Hrvatske Ivo Josipović i bivša premijerka Jadranka Kosor su potpisali Ugovor pristupanje Hrvatske u EU. Potpisivanjem Ugovora Hrvatska postaje de facto 28. članica Europske Unije. Od 9. prosinca 2011. Hrvatska ima status promatrača, a će od 1. srpnja 2013. postati punopravna članica EU. To je prvi put da jedna zemlja ulazi sama u EU i zato hrvatska politička klasa je još zadovoljnija. Sada jedino što može pokvariti europsku idilu je referendum o pristupanju, iako anteke pokazuju da većina Hrvata je za ulaz Hrvatske u EU.

 

La scorsa settimana può essere indubbiamente definita una settimana storica per la Croazia, infatti tra domenica e venerdì la storia politica di questo paese è totalmente cambiata.Domenica si sono tenute le elezioni parlamentari e dopo otto anni di governo dell’Unione Democratica Croata (HDZ), la sinistra sarà nuovamente al potere. L’ex opposizione ha ottenuto 81 seggi, mentre l’HDZ solo 47, ciò significa che la coalizione Kukuriku(*)ha conquistato la maggioranza al Sabor (parlamento). Il leader del Partito socialdemocratico (SDP) Zoran Milanović sarà il nuovo premier della Croazia e ora deve formare il nuovo governo. Appena cinque giorni dopo le elezioni c’è stato un altro avvenimento storico per la Croazia, visto che venerdì a Bruxelles il Presidente della Repubblica di Croazia, Ivo Josipović e l’ex premier Jadranka Kosor hanno firmato il Trattato d’adesione della Croazia all’Unione europea. Con la firma del Trattato la Croazia diventa de facto il 28omembro dell’UE. Dal 9 dicembre 2011 la Croazia ha lo status di osservatore e il 1oluglio 2013 diventerà membro a pieno titolo dell’UE. Questa è la prima volta che un paese entra da solo nell’UE, e per questo la classe politica croata è ancora più soddisfatta. Ora l’unica cosa che potrebbe rovinare l’idillio europeo è il referendum sull’adesione, anche se i sondaggi mostrano che la maggioranza dei croati è a favore dell’ingresso della Croazia nell’UE. 

* questo termine inizialmente è stato attribuito alla coalizione dell’ex opposizione dagli esponenti dell’HDZ, intendendo il termine nella sua sfumatura di “chiacchiericcio”, ma poi è stato riutilizzato dalla coalizione stessa, dando al termine il suo significato onomatopeico del verso del gallo “chicchirichì”, intendendo la necessità di un risveglio.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati