Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Privacy: il Garante contesta a Tik Tok pratiche a danno dei più piccoli

Privacy: il Garante contesta a Tik Tok pratiche a danno dei più piccoli

Federconsumatori: "Necessarie regole stringenti e lo sviluppo della cultura digitale"

di Stefania Abbondanza

ROMA - Il Garante della Privacy è intervenuto contestando a Tik Tok scarsa attenzione alla tutela dei minori, divieto di iscrizione ai più piccoli facilmente aggirabile, poca trasparenza e chiarezza nelle informazioni rese agli utenti, impostazioni predefinite non rispettose della privacy. "Un allarme, quello lanciato dal Garante, che desta forte preoccupazione specialmente se si pensa che tale social è utilizzato soprattutto da giovanissimi, estremamente abili nel creare e condividere contenuti, ma a volte eccessivamente disinvolti nell’ambito della tutela dei dati personali" scrive Federconsumatori.

IL PROCEDIMENTO - Con l'obiettivo di risolvere il problema, quindi, il Garante "ha sottolineato l'urgenza di aprire un procedimento formale nei confronti del social network a tutela dei minori italiani. L'istruttoria avviata dall'Autorità a marzo, infatti, ha evidenziato il trattamento dei dati da parte del social network, non conformi né adeguati al quadro normativo in materia di protezione dei dati personali" continua in un comunicato la Federazione.

LE AZIONI - Secondo Federconsumatori "le modalità di iscrizione al social network non tutelano adeguatamente i minori: il divieto di iscrizione al di sotto dei 13 anni, stabilito dal social network, risulta infatti facilmente aggirabile semplicemente digitando una data di nascita falsa. In tal modo Tik Tok non attua alcuna verifica circa il rispetto delle norme sulla privacy italiane, che prevedono per l'iscrizione ai social network il consenso autorizzato dei genitori o di chi ha la responsabilità genitoriale del minore che non abbia compiuto 14 anni". Inoltre, continua il comunicato della Federazione, "nell’informativa rilasciata agli utenti sarebbe necessario creare una apposita sezione dedicata ai più piccoli, scritta con un linguaggio più semplice e con meccanismi di alert che segnalino i rischi ai quali si espongono".

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati