Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Questo settembre è stato il più caldo di sempre, in tutto il mondo

Questo settembre è stato il più caldo di sempre, in tutto il mondo

Lo rivela un nuovo studio condotto dal Copernicus Climate Change Service dell’Unione Europea

di Giacomo Zito

ROMA - Settembre 2020 è stato il mese di settembre più caldo di sempre, a livello globale. Lo comunica il Copernicus Climate Change Service dell’Unione Europea. La tendenza ad avere temperature sempre più calde è una realtà e questo 2020 ne è una prova. Oltre allo scorso mese, infatti, anche gennaio e maggio di quest’anno sono risultati come i più caldi di qualsiasi altro gennaio o maggio da quando si rivelano le temperature globali.

LA DIFFERENZA - Rispetto al 2019, settembre 2020 è stato di 0,05° più caldo, e 0,08° di più rispetto allo stesso mese del 2016 (ovvero i due anni in cui si era registrato un maggiore picco). A registrare le temperature più alte alcune zone al largo della costa della Siberia settentrionale, alcune aree del Sudamerica, dell’Ausrtralia e del Medio Oriente.

IL 2020 - In base a questi dati, quindi, potrebbe venir fuori che il 2020 sarà l’anno più caldo mai registrato nella storia. Prima di superare il 2016, l’anno al momento più torrido mai catalogato, bisognerà aspettare le rilevazioni sulle temperature delll’ultimo trimestre.

LA SIBERIA - A preoccupare gli scienziati è in particolar modo la Siberia. Regione notoriamente molto fredda, quest’anno ha fatto invece registrare un inverno e una primavera insolitamente miti, con picchi di temperature di 10° più alte della media. Inoltre, è stato anche registrata una temperatura massima giornaliera da record, a giugno, quando sono stati raggiunti i 38°.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati