Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Interviste

Razzi (F.I.): “Quirinale? Basta uomini di sinistra”

L’esponente di Forza Italia aggiunge: “Vorrei Berlusconi, ma non è candidabile. La scelta giusta è Gianni Letta”

di Matteo Spinelli

L’on. Antonio Razzi, senatore ed esponente di Forza Italia, è intervenuto ai microfoni di CronacaDiretta.it, parlando della riforma della legge elettorale, esodati e del possibile successore di Giorgio Napolitano al Quirinale.

“Renzi e Berlusconi – ha dichiarato Antonio Razzi a CronacaDiretta.it – hanno studiato questa legge elettorale insieme e penso che sarà un’ottima soluzione. Con la nuova normativa i cittadini potranno esprimere finalmente una preferenza, decidendo chi dovrà rappresentarli a Roma; con tale scelta la gente avrà una grande responsabilità nella vita politica del Paese.

Per quanto riguarda la riforma delle pensioni, io personalmente sono a favore dell’abolizione della legge Fornero. Con le scelte fatte non dico che sia stata tolta la sopravvivenza di tanti pensionati, ma bensì credo che sia stata una vera delusione per gente che si era preparata ad andare in pensione e magari aveva fatto anche già qualche acquisto in previsione del futuro. Non so se eliminando la riforma Fornero si possa creare un buco di bilancio, di questo si devono occupare gli economisti.
Spero che il successore di Giorgio Napolitano sia il Presidente di tutti gli italiani; non è possibile che negli ultimi anni sia salito al Quirinale sempre un uomo di sinistra. Mi auspico sia eletto un uomo al di sopra delle parti e che voglia il bene dell’Italia e degli italiani. Io –
conclude Razzi – vorrei vedere in quel ruolo Silvio Berlusconi, ma purtroppo non è candidabile; di conseguenza dico Gianni Letta”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati