Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Regione Lazio, Ognibene: combattere la piaga sociale del caporalato

Regione Lazio, Ognibene: combattere la piaga sociale del caporalato

ROMA - «Un gesto vile e spregevole». Così Daniele Ognibene, Capogruppo LeU al Consiglio Regionale del Lazio, ha commentato quanto accaduto a Castel d’Asso (Viterbo), dove i sindacalisti della CGIL avevano organizzato un volantinaggio per informare i braccianti agricoli della zona, soprattutto migranti, dei loro diritti, subendo una vile aggressione e venendo minacciati qualora non avessero abbandonato la zona.

«I sindacalisti – prosegue Ognibene – erano lì per svolgere il loro lavoro e sono stati minacciati: è allucinante che tutto ciò avvenga! Forse a qualcuno dà fastidio che, finalmente, si stia cercando di agire in maniera seria e concreta contro la piaga del caporalato. La Regione Lazio, in tal senso, si sta adoperando da tempo per combattere questo fenomeno, ma non bisogna mai abbassare la guardia; soprattutto dopo quello che è accaduto a Viterbo. Sono vicino agli esponenti della CGIL minacciati e, inoltre, li ringrazio per il loro impegno».

«Sarebbe opportuno – conclude Ognibene – che la Commissione Agricoltura della Regione Lazio convocasse un tavolo di confronto con le istituzioni, presso la prefettura di Viterbo. Il caporalato è una piaga dei nostri tempi e deve essere combattuto con forza».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Covid-19, non è andato tutto bene 27 luglio 2020 10:01

Covid-19, non è andato tutto bene

Dopo tanta solidarietà sbandierata ai quattro venti, le parole e le promesse sono rimaste vane

ROMA - “Andrà tutto bene”. Uno slogan che, da marzo, ha accompagnato quotidianamente l’emergenza generata in Italia dalla pandemia di Coronavirus. Ecco, a ben vedere lo...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati