Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Renault F1 si associa alla svolta ecologista della Formula 1

Renault F1 si associa alla svolta ecologista della Formula 1

L'obiettivo "zero missioni" e i programmi aziendali per una Formula 1 più green

di Federico Marconi

ROMA - Renault F1 Team accoglie con favore e si associa alla strategia annunciata dalla Formula 1 in data odierna che si prefigge di fissare, su base volontaria, degli obiettivi di decarbonizzazione dello sport entro il 2030. Questo annuncio integra con una visione prospettica a lungo termine il piano di trasformazione in cui il mondo sportivo si è impegnato a partire dalla stagione 2021, un piano che si basa sull’evoluzione della normativa sportiva e tecnica nonché sulla creazione di un regolamento finanziario che premierà l’efficienza economica dei team. Per rimanere sinonimo di progresso, la Formula 1 doveva evolversi per mantenere il suo carattere avanguardista, coerente con gli sviluppi e le sfide della società. 

L’OBIETTIVO - L’obiettivo “zero emissioni” è chiaramente di primaria importanza sia per il mondo della Formula 1 che per l'azienda francese. La definizione del piano di sviluppo sostenibile della Formula 1 è stata oggetto di concertazione con diverse scuderie, tra cui Renault F1 Team, tramite la condivisione di dati e orientamenti precisi. Renault F1 Team ha fatto sapere che si impegnerà attivamente lavorando a fianco della Formula 1 per realizzare questo piano, sviluppando e portando avanti nel contempo anche azioni proprie, nell’ambito del programma di impatto sociale e sostenibile elaborato in stretta collaborazione con la strategia del Gruppo Renault. Questo programma, che contribuisce al piano di sviluppo sostenibile della Formula 1, si concentrerà nella sua dimensione ambientale su due ambiti specifici: l’economia circolare e la mobilità sostenibile.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati