Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Renon, nuovi hotel e ospitalità al top

Renon, nuovi hotel e ospitalità al top

Dall’apertura del primo cinque stelle (Adler Lodge Ritten) ai nuovi boutique hotel di tendenza

di Valerio Cruciani

BOLZANO – L’altipiano del Renon, straordinario “balcone” panoramico sulle Dolomiti, raggiungibile in meno di dodici minuti da Bolzano con la Funivia del Renon (che quest’anno festeggia dieci anni): un vero e proprio scrigno di bellezze naturali a due passi dalla città, perfetto per una vacanza all’insegna del wellness, dell’attività fisica en plein air e del relax. Ma non solo, perché qui l’ospitalità alberghiera continua a crescere e a diversificarsi per accontentare una clientela sempre più ampia: la novità più importante è l’apertura, lo scorso 27 giugno, dell’Adler Lodge Ritten, in assoluto il primo cinque stelle dell’altipiano, nonché ultima “impresa” della famiglia Sanoner.

LA STRUTTURA - Immerso in una scenografica radura, a pochi passi dalla fermata del Trenino del Renon di Colle Renon, il lodge è stato ideato e progettato da Andreas e Klaus Sanoner insieme all’architetto altoatesino Hugo Demetz: la struttura è all’insegna della bio-edilizia, realizzata con materiali naturali per la maggior parte autoctoni e pensata per fondersi perfettamente nel paesaggio dell’altipiano. A disposizione degli ospiti ci sono una SPA con infinity pool che unisce interno ed esterno, bagno turco, sala relax e area fitness; nel corpo centrale sono situate anche la reception, un’area lounge, la cucina a vista e il ristorante “sotto le stelle” guidato dallo chef Hannes Pignater. A fianco del corpo centrale sono presenti due complessi con 20 junior suite dotate di biosauna e intorno sorgono altri 20 suggestivi chalet con grandi vetrate, sauna e caminetto, tra cui alcuni situati intorno a un laghetto naturale.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati