Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Roberto Battiston nella Hall of Fame dello spazio

E' un riconoscimento per pochi: sono una ventina coloro che finora lo hanno avuto

di Federico Marconi

ROMA – «E' una cosa molto bella, soprattutto per il senso di calore e di grande supporto e simpatia che avverto da parte della comunità internazionale»: presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) dal 2014 al 2018 e professore di Fisica sperimentale dell'Università di Trento, Roberto Battiston è entrato nella Hall of Fame dello spazio, il titolo più prestigioso conferito dalla Federazione Internazionale di Astronautica (Iaf).

HALL OF FAME – E' un riconoscimento per pochi: sono una ventina coloro che finora lo hanno avuto; fra questi il responsabile per le missioni Voyager della Nasa Ed Stone, il fondatore dell'azienda tedesca Ohb Manfred Fuchs e l'astronauta ed ex amministratore capo della Nasa Charles Bolden. Solo un italiano, inoltre, ne ha fatto parte finora: Paolo Ferri, il responsabile dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) per le operazioni della missione Rosetta, la prima al mondo a portare un veicolo sulla superficie di una cometa.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Politica, il nuovo avanspettacolo 29 giugno 2020 10:02

Politica, il nuovo avanspettacolo

L’italico agone politico, mai come in questi giorni, sembra si sia trasformato in un grande varietà

ROMA - “L’uomo è, per natura, un animale politico”. Una delle più grandi ed importanti citazioni di Aristotele – che per primo identificò tre forme di...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati