Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Roma, il 4 novembre la prima de "L'Angelo Bugiardo"

Roma, il 4 novembre la prima de "L'Angelo Bugiardo"

Il regista Duccio Forzano ha fatto sì che un concerto tradizionale si evolvesse fino a diventare uno spettacolo teatrale

ROMA - Lunedì 4 novembre presso la Sala Umberto di Roma, sarà in scena per la prima nazionale, l’Angelo Bugiardo, uno spettacolo musicale con la regia di Duccio Forzano, che racconta in maniera semplice e diretta il personaggio Lucio Dalla impersonato dall’attore Enzo Paci, molto noto per le sue esibizioni nelle trasmissioni “Colorado Cafè” e “Zelig accompagnato dalla band Lino e la Settima Luna, un gruppo straordinario che rivisita le canzoni in onore del cantautore. Altri protagonisti importanti che interagiscono con la band sono: Giuliano Sangiorgi leader dei Negramaro (duetta con la band in “Futura”, la canzone che parla dell’amore tra due persone divise dal muro di Berlino); Kledi Kadiu che balla sulle note di “Balla Balla Ballerino” e con Charlotte Lazzari su “Anna e Marco” ed il Prof. Flavio Caroli, uno dei più grandi esperti di storia dell’arte ben noto al pubblico di “Che Tempo Che Fa” che spiega il quadro di Arnold Böcklin “Sant’Antonio e i Pesci” che ha ispirato Lucio nella scrittura di “Com’è profondo il mare”.

L’Angelo Bugiardo rappresenta il progetto in cui si fondono due anime artistiche: quella di DUCCIO FORZANO considerato il più eclettico ed innovativo tra i registi italiani e quella di GIANNI SALVIONI produttore discografico e fondatore della casa discografica Ermitage. Quest’ultimo ha collaborato per 15 anni con Lucio Dalla ed ha realizzato diversi progetti con artisti come Eugenio Finardi, Stefano Bollani, Salvatore Accardo e i Solisti Veneti.

Il regista Duccio Forzano ha fatto sì che quello che era un concerto tradizionale omaggio al cantautore bolognese si evolvesse fino a diventare uno spettacolo teatrale unico con musica, monologhi, dialoghi e contributi multimediali che hanno dell’incredibile.

Nello spettacolo Lucio è un angelo ma non è diventato alto e biondo come cantava, desiderandolo, in una delle sue famose canzoni: è sempre lui, vestito di bianco si, ma sempre lui. Ed è rimasto quel bugiardo che era e che si vantava di essere: nel corso dello show questa caratteristica viene fuori più volte negli aneddoti che lo stesso Lucio racconta rivolgendosi alla band e agli spettatori in sala.

Due ore per rivivere alcune delle più belle canzoni di Lucio Dalla con una band formidabile in uno show dove si sorride, si canta e ci si commuove.

Sono previste 10 date nei teatri più prestigiosi d’Italia. Ad oggi le date fissate sono: Bari (Teatro Palazzo, 21 dicembre 2019), Napoli (Teatro Cilea, 28 novembre 2019), San Giovanni in Persiceto – Bologna (Teatro Fanin, 29 febbraio 2020), Como (Teatro Sociale, 25 marzo 2020), Sanremo (Teatro Ariston, 17 aprile 2020). Il calendario, in fase di definizione, prevede l’aggiunta di spettacoli a Savona, Padova, Torino, Milano.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati