Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Rome Art Week: gli appuntamenti dell'utlima giornata

Rome Art Week: gli appuntamenti dell'utlima giornata

Il 31 ottobre si chiuderà la settimana dedicata all'arte contemporanea nella capitale con degli eventi degni di un gran finale

di Alessia Salmoni

ROMA - Domani si chiude la Rome Art Week, la settimana dedicata all'arte contemporanea nella capitale. Nell’ultima giornata di dell'evento, prevista il 31 ottobre, dalle 12.00 la galleria Gagosian (Via Francesco Crispi 16, Roma) presenta “Separatix” la prima personale di Katharina Grosse a Roma che coincide con la sua importante installazione “It Wasn’t Us”, attualmente in mostra all’Hamburger Bahnhof-Museum für Gegenwart di Berlino. Grosse recepisce gli eventi che accadono mentre dipinge, affidando gli spazi e le superfici al caso. L’artista caratterizza il gesto come un segno propulsivo della propria tecnica personale sia negli imponenti dipinti site-specific – dove usa un aerografo per spruzzare colore puro su oggetti, stanze, edifici e perfino su interi paesaggi – che nelle opere su tela, su carta e nelle sculture.

LA PERFORMANCE DI BARBARA LALLE - Sempre il 31 ottobre alle 17.00 il Parco Colle Oppio (Via della Domus Aurea) ospita la performance “Ring” dell’artista Barbara Lalle a cura di Roberta Melasecca e Michela Becchis con la collaborazione di Daniele Casolino. “Ring” nasce dai ricordi della fiaba dei Fratelli Grimm, I sette corvi, e vuole riflettere sulla simbologia che tale racconto sottende. Attraverso l’utilizzo di diversi oggetti l’artista invita alla scoperta di simboli e metafore che ci narrano di esperienze profondamente attuali e contemporanee.

IL FINISSAGE DELLA MOSTRA DI MICHELE DE ROSA - Alle 18.00 ci sarà il finissage della mostra “Virulenze Pittoriche – il virus secondo Michele de Rosa” alla Tibaldi Arte Contemporanea (Via Panfilo Castaldi 18, Roma).

IL PROGETTO "UNSPAC3" - Infine lo Spazio In Situ (Via San Biagio Platani 7, Roma) alle 17.00 presenta “UNSPAC3”, un progetto che vuole rappresentare un’analisi formale dello statuto dell’opera nell’epoca digitale. La mostra racconta lo spazio nella sua immaterialità e, insieme, la sua concretezza semantica all’epoca della sua riproducibilità digitale.

OPEN STUDIO - La Rome Art Week rappresenta un viaggio a 360° gradi nelle fucine dell’arte contemporanea: il pubblico potrà infatti immergersi da vicino nel lavoro degli artisti partecipando agli oltre 100 open studio presenti nel programma. Tra questi segnaliamo l’open studio virtuale di  Giovanni Albanese, una visita a 360° gradi nell’affascinante e raffinato atelier dell’artista e regista che fin dagli esordi sostiene e partecipa alla manifestazione; l’open studio di Carlo d’Orta (Piazza Crati 14, Roma) che per l’occasione fino al 31 ottobre presenterà la mostra “Miraggi” con le sue fotografie e installazioni e i dipinti e le sculture di Luca Giannini; Francesco Amorosino (Via Valdinievole 106, Roma) che, dal 29 al 31 ottobre, porta al pubblico “In Media Res”, una mostra di fotografia alternativa e sperimentale che presenta i suoi ultimi lavori; l’open studio dell’artista Georgina Spengler (Via Damaso Cerquetti 87, Roma) e quello di Michele de Luca (Via Statilla 18, Roma), entrambi in programma fino al 30 ottobre; Vincenzo Scolamiero (Via Crema 4, Roma) presenterà nelle ultime due giornate di RAW in anteprima le sue ultime opere, provenienti dal nucleo della mostra “Del silenzio e della trasparenza” in programma per il prossimo luglio 2021 presso il Palazzo Pubblico di Siena; infine il 31 ottobre sarà aperto dalle 12.00 alle 22.00 il Habitable-Museum MOMA HOSTEL.

VISITE GUIDATE - Anche quest’anno la manifestazione offre la preziosa occasione di partecipare alle visite guidate gratuite che valorizzeranno l’esperienza dei visitatori della settimana dell’arte romana e che si svolgeranno in ottemperanza delle normative vigenti con obbligo di prenotazione sul sito della manifestazione. Per l'ultimo giorno è prevista la visita “Percorso Popolo” a partire dalle 10.00, una passeggiata di un’ora e mezzo nel centro storico di Roma con visita alla Galleria Fidia, alla Galleria Vittoria, a 6 Sesto Art Gallery e alla Galleria del Cortile.

EVENTI ONLINE - Oltre ai numerosi eventi fruibili in presenza, quest’anno sono attivi il progetto RAW 360°, che permette di visitare le mostre attraverso un tour virtuale, e il progetto RAW Live attraverso il quale il pubblico potrà entrare in videoconferenza all’interno delle strutture e partecipare virtualmente all’evento connettendosi direttamente dal sito di Rome Art Week e comodamente da casa. Tra gli eventi online segnaliamo la visita virtuale a 360° della Galleria Mac Maja Arte Contemporanea con le opere dell’artista Anna di Paola e la visita virtuale all’interno della Bauhaus Home Gallery che presenta la mostra “Inside Art: l’arte 100 anni dopo il Bauhaus”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati