Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Salento, in vacanza con la tartaruga marina

Salento, in vacanza con la tartaruga marina

Con grande gioia e sorpresa dello staff che, alle prime luci dell’alba, quasi per caso

di Federico Marconi

LECCE - La mattina del 13 luglio una tartaruga di mare della specie Caretta Caretta ha scelto di deporre le uova nel tratto di spiaggia privata dell’eco resort Vivosa. Con grande gioia e sorpresa dello staff che, alle prime luci dell’alba, quasi per caso,  ha avvistato la tartaruga, il direttore del Vivosa Silvio Grilli ha contattato il Centro Recupero Tartarughe Marine del Museo di Storia Naturale del Salento, che ha provveduto a mettere in sicurezza le uova montando una rete di protezione sulla spiaggia: la “nursery” è proprio tra gli ombrelloni della spiaggia privata del Vivosa e con trepidazione si aspetta la nascita delle piccole tartarughe, prevista da fine agosto in poi. Le tartarughe Caretta Caretta depongono fino a 200 uova alla volta e quando si schiudono l’emozione è forte: le piccole tartarughe si dirigono istintivamente (e velocemente) verso il mare e in pochi minuti spariscono tra le onde.

IL COMMENTO - «Constatiamo con gioia come questo tratto di litorale inserito nel Parco regionale litorale di Ugento si stia mostrando di fondamentale importanza per le nidificazioni delle tartarughe marine nel Salento. Ciò non è altro che un certificato non strumentalizzabile di qualità: conferma che il nostro tratto di spiaggia è un habitat con un ecosistema favorevole a un evento straordinario come quello della deposizione e della schiusa delle uova per la continuazione della specie delle tartarughe carretta carretta» afferma il General Manager Silvio Grilli del Vivosa Apulia Resort.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati