Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Samsung innova grazie a 'Native Social' di Outbrain

Samsung innova grazie a 'Native Social' di Outbrain

Sebbene sia stato un anno che ci vogliamo lasciare alle spalle, la situazione è stata anche una scossa importante" dichiara Sebastiano Cappa

di Bianca Franchi

ROMA - Outbrain, la principale piattaforma mondiale di discovery e native advertising nell’open web, si avvia a chiudere un anno sfidante ma altrettanto foriero di opportunità e di novità. “Sebbene sia stato un anno che ci vogliamo lasciare alle spalle il prima possibile, la situazione è stata anche una scossa importante per il nostro comparto così come per i brand e gli utenti finali. Il forzato cambiamento di modelli di business o delle strategie di go-to-market ha determinato una profonda riflessione internamente ad ogni realtà lavorativa, dalla quale sono scaturiti anche elementi di positività e di rinnovamento” dichiara Sebastiano Cappa, MD di Outbrain Italia.

LE NUOVE SOLUZIONE - In seno ad Outbrain, la ventata di freschezza è sopraggiunta in particolare nei mesi autunnali con il lancio nel nostro Paese di nuove soluzioni e nuovi formati Native che una volta di più pongono al centro l’utente e si impegnano a portare alla sua attenzione la massima qualità possibile, sia in termini di contenuti che di canali e strumenti.

GLI OBIETTIVI - Andare al di là del triopolio Google, Facebook ed Amazon e dei walled gardens, rendere il giusto merito alla qualità giornalistica e degli Editori Italiani che proprio in questo annus horribilis si sono dimostrati nel loro pieno ruolo di fonti di riferimento affidabili per il pubblico italiano online: in questo percorso risiede la vera sfida anche per il prossimo anno – affermano dall’azienda.

SAMSUNG - Tra i primi brand a credere nell’importanza di continuare a investire nel digitale e a puntare su tecnologie innovative e rivoluzionarie vi è certamente Samsung, azienda leader globale per le tecnologie dell‘informazione con una visione ben chiara: ispirare il mondo e creare il futuro. L’azienda, in collaborazione con il centro media Starcom, ha voluto puntare sulla piattaforma di native advertising di Outbrain per raggiungere un’audience maggiormente qualificata e interessata in particolar modo ad AirDresser™, l‘armadio intelligente di Samsung che usa la tecnologia Jet Steam per eliminare virus, batteri e cattivi odori dai tessuti.

IL TEST SUI NATIVE SOCIAL - Per raggiungere il suo obiettivo, Samsung ha voluto essere dunque tra i primi brand in Italia a testare Native Social, una nuova esperienza pubblicitaria appartenente alla suite Native Awareness+ di Outbrain. “Il nuovo formato Native Social di Outbrain ci ha permesso di migliorare l’impatto delle nostre campagne social e di raggiungere un bacino di consumatori realmente rilevanti per Samsung, in un contesto assolutamente premium e brand safe. Si tratta di un formato facile da impostare, un’ottima soluzione plug and play, ed è per questo che abbiamo deciso di continuare ad utilizzarlo prossimamente anche per una nuova attivazione di Tiktok” ha affermato Eleonora Galdieri, Digital Media & Programmatic di Samsung. Native Awareness+ consente infatti a brand come Samsung di raggiungere il proprio target con placement in-article, esclusivi e ricchi di creatività native.

LE SFIDE DEL BRAND - Il nuovo formato adottato ha saputo infatti rispondere a due delle principali sfide di Samsung: guidare l’awareness senza affidarsi a formati invasivi e scalare l‘impatto al di fuori dei walled gardens. Il brand ha avuto la possibilità di estendere le proprie campagne social da Facebook a posizionamenti brand-safe, in tutti gli editori premium del network di Outbrain. Inoltre, grazie alla presenza di elementi migliorati, quali il logo aziendale, il bottone di call-to-action, pulsanti di interazione e la description, Samsung è riuscita ad aumentare l‘impatto della propria campagna, senza doversi preoccupare dei commenti degli utenti.

I RISULTATI - I risultati ottenuti hanno superato le aspettative di Samsung anche rispetto agli altri formati native standard, con risultati di viewability ed engagement altamente soddisfacenti: +75% viewability in media, CTR medio dello 0,34% e +240% CTR verso il formato end-article.

I COMMENTI - Secondo Antonello Sessa, Head of Sales di Outbrain Italia “La nuova suite di soluzioni Outbrain nasce per sostenere le strategie dei brand e la ripresa degli investimenti. Siamo certi di poter consentire in questo modo di raggiungere i KPI prefissati, se non anche di superarli in modo da contribuire al rilancio dell’economia della industry pubblicitaria digitale. Tra l’altro stiamo cercando tre nuove persone nel team Sales: sia Account Manager, sia Sales”. Secondo Andrea Ceccoli, Head of Publisher di Outbrain Italia “Sempre più editori Premium stanno adottando la nostra suite di soluzioni per posizionamenti InArticle / InFeed perchè siamo in grado di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. La priorità di Outbrain per il 2021 è sicuramente continuare a crescere in questa direzione: è per questo che stiamo cercando due nuove persone nel team editori”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati