Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Scoperta nuova campagna di phishing

Nuova forma sofisticata di email Phishing in grado di discriminare un visitatore umano da un sistema di sicurezza

di Federico Marconi

MILANO – Libraesva, società italiana leader nello sviluppo e nella fornitura di soluzioni avanzate di email security, avvisa della comparsa nel panorama delle minacce informatiche via email di una forma recente di campagna di email phishing che utilizza Google reCAPTCHA (ovvero quel processo di approvazione volto a richiedere l'interazione dell'utente prima di consegnare i contenuti effettivi della pagina) per aggirare la sandbox di protezione dal click-time.

IL COMMENTO - «Abbiamo identificato due campagne di questo tipo, entrambe rivolte agli utenti di Office 365, finalizzate ad appropriarsi delle loro credenziali. I dettagli dell'implementazione suggeriscono che le due campagne non provengono dai medesimi artefici» dichiara Rodolfo Saccani, Security R&D Manager di Libraesva.

LA BARRIERA - E’ utile ricordare che il reCAPTCHA di Google nasce quale barriera per i servizi di scansione automatica, andando a filtrare e a lasciare passare solo gli esseri umani. In questo caso il reCAPTCHA, invece che per proteggere un servizio legittimo, protegge un sito malevolo dai sistemi automatici di sicurezza che altrimenti lo identificherebbero e lo bloccherebbero. L'applicazione web phishing identificata dagli esperti di email security di Libraesva risulta essere costruita utilizzando React, un framework javascript ampiamente utilizzato. Il livello di competenze degli attaccanti è ben al di sopra della media di campagne di phishing.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati