Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Scuola: al via il bando per strumenti informatici gratuiti

Scuola: al via il bando per strumenti informatici gratuiti

Il valore degli apparati, sebbene utilizzati ma perfettamente funzionanti, è pari a circa € 4000

di Federico Marconi

ROMA - È partito il bando 2020 per la donazione di apparati informatici agli istituti superiori. Due anni fa a vincere il bando fu l’I.T.T. Pacinotti di Fondi e lo scorso anno l’I.T.I. Cannizzaro di Colleferro. Il bando viene quindi rinnovato anche quest’anno, in modo da donare alcuni apparati informatici per scopi didattici ad un altro istituto superiore, dotato di un laboratorio di informatica, e che abbia tra le proprie materie lo studio delle reti. L’iniziativa è aperta anche ad associazioni, enti ed università che abbiano come scopo o oggetto sociale lo studio delle telecomunicazioni e dell’informatica.

VALORE - Il valore degli apparati, sebbene utilizzati ma perfettamente funzionanti, è pari a circa € 4000. Il bando è a cura della TLC Telecomunicazioni, compagnia telefonica nazionale con sede a Formia, nell’ambito delle proprie attività di sostegno del territorio, della formazione scolastica e dell’istruzione dei giovani.

COME FARE - Gli istituti interessati a candidarsi devono inviare una mail all’indirizzo commerciale@tlctel.com e verranno contattati da un responsabile dalla TLC Telecomunicazioni per gli accordi del caso. Qualora si ricevano più richieste rispetto agli apparati disponibili, a suo insindacabile giudizio la TLC Telecomunicazioni selezionerà l’istituto a cui donarli sulla base dello scopo didattico per cui verrebbero utilizzati.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati