Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Scuole: si lavora sulla maturità in presenza ma si riapre a settembre

Scuole: si lavora sulla maturità in presenza ma si riapre a settembre

Il ministro Azzolina: «Siamo convinti di poterli garantire in sicurezza, il comitato tecnico-scientifico ci ha dato il via libera»

di Valerio Cruciani

ROMA - Al MIUR si sta lavorando per fare in modo di garantire gli esami di maturità in presenza e con le dovute sicurezze del caso. C’è anche il via libera del comitato tecnico-scientifico. A dare la notizia è la stessa ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in un post su Facebook: «In queste settimane il Governo non ha mai smesso di pensare alla scuola e non lo farà mai. Anche per questo vogliamo assumere, per il prossimo anno scolastico, più docenti possibili, a partire dai precari».

GLI SCENARI - «Tutti gli scenari elaborati dal comitato tecnico-scientifico - continua la ministra - sconsigliano la riapertura delle scuole, se non vogliamo vanificare gli sforzi fatti da milioni di italiani e mettere a rischio la salute di tanti. Da Ministra dell'Istruzione è un grande dolore, per me, dover tenere le scuole chiuse. Ma ce lo impone il senso di responsabilità. Per ripartire, domani, più forti». 

LA RIAPERTURA - La stessa ministra, in seguito, ripete quanto già detto dal premier sulla riapertura delle scuole che, per forza di cose, avverrà a settembre. Giuseppe Conte, in un’intervista a Repubblica, ha spiegato che «tutti gli scenari elaborati dal comitato tecnico scientifico prefigurano rischi molto elevati di contagio, in caso di riapertura delle scuole». 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati