Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Seat Music Awards all'Arena di Verona per i lavoratori dello spettacolo

Seat Music Awards all'Arena di Verona per i lavoratori dello spettacolo

Conduzione di Carlo Conti e Vanessa Incontrada

di Anna Arena

ROMA – Doppia serata per la 14/a edizione dei Seat Music Awards all'Arena di Verona: mercoledì 2 e sabato 5 settembre la manifestazione andrà in scena in diretta in prima serata su Rai1, con la conduzione di Carlo Conti e Vanessa Incontrada.

LA DEDICA – L'edizione di quest'anno, in tempi di Covid-19, sarà molto speciale perché per la prima volta non saranno gli artisti a essere premiati, ma saranno loro a dedicare simbolicamente la propria presenza e le esibizioni ai lavoratori dello spettacolo, in segno di riconoscimento per tutti i musicisti e ai lavoratori dietro le quinte che, mentre il mondo prova a ripartire, continuano a rimanere sospesi e invisibili.

GLI ARTISTI – Gli artisti presenti sul palco mercoledì saranno Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Andrea Bocelli, Riccardo Cocciante, Francesco De Gregori e Antonello Venditti, Elisa, Emma, Tiziano Ferro in collegamento da Los Angeles, Ligabue, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Zucchero, ma anche Amadeus, Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni e Ficarra e Picone. Sabato sarà invece il turno di Achille Lauro, Annalisa, Malika Ayane, Baby K, Bomdabash con Alessandra Amoroso, Gigi D'Alessio, Fred De Palma, Diodato, Giusy Ferreri, Francesco Gabbani, Ghali, Il Volo, Irama, J-Ax, Levante, Mamhood, Marco Masini, Ermal Meta, Mika e Michele Bravi, Modà, Fabrizio Moro, Nek, Enrico Nigiotti, Tommaso Paradiso, Piero Pelù, Max Pezzali, Raf con Tozzi, Francese Renga, Riki, The Kolors e Enrico Brignano.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati