Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Secondina Marafini presenta: “Trilussa, Rosa Tomei e lo Studio. La poesia, la vita, l’amore”

Secondina Marafini presenta: “Trilussa, Rosa Tomei e lo Studio. La poesia, la vita, l’amore”

L’incontro con l’autrice si terrà sabato 29 Dicembre, alle ore 17:30, presso il Teatro comunale “Luigi Pistilli”

di Flavia Cruciani

ROMA - Sabato 29 Dicembre, alle ore 17:30, presso il Teatro comunale “Luigi Pistilli” di Cori (LT), la professoressa Secondina Marafini presenterà il suo ultimo lavoro “Trilussa, Rosa Tomei e lo Studio. La poesia, la vita, l’amore. Con documenti, foto e versi inediti” (Gangemi Editore, 2018). Interverranno all’incontro: Rino Caputo, professore di letteratura italiana all’Università di Roma “Tor Vergata”; Ugo Mancini, docente di storia e filosofia al liceo classico “Ugo Foscolo” di Albano Laziale; il Sindaco Mauro De Lillis, il suo predecessore Tommaso Conti, l’Assessore alla Cultura Paolo Fantini. Le letture saranno affidate all’attrice Francesca Corbi e all’attore/scrittore Paolo Procaccini.

LE OPERE - A quattro anni dal primo volume sulla vita e le opere di “Rosa Tomei. La storia vera e le poesie della donna di Trilussa” (Aracne Editrice, 2014), Secondina Marafini torna quest’anno in libreria con un nuovo saggio dedicato alla sua concittadina e ai suoi rapporti con Carlo Alberto Salustri. Trilussa ha ideato Lo Studio in via Maria Adelaide nel 1916. Dal 1930, il progetto ha gradualmente incluso Rosa Tomei che è stata al suo fianco come convivente, collaboratrice e poetessa. L’arte e l’amore simbiotici tra i due poeti sono stati protetti da quell’ambiente favoloso, pensato per essere un monumento di memoria e un centro attivo di poesia per il futuro.

LA RICERCA - La ricerca – 400 pagine e 66 fotografie date alle stampe – condotta ancora con assoluto rigore scientifico, ha avuto come fonti privilegiate le poesie di Trilussa e Rosa, ma anche le carte appartenute a Lo Studio conservate presso il Museo di Roma in Trastevere, il Fondo Trilussa, il Fondo Ceccarius, l'Archivio Blasetti di Bologna, il Fondo Jannattoni. I materiali, editi e inediti, sono stati inseriti nella narrazione in un continuum, per conferire l’idea del corpus organico lasciato dal gran Poeta. L’origine, l’apogeo e la distruzione de Lo Studio, nell’avvicendarsi della Storia, hanno segnato il destino della poetessa, fino alla fine precoce dei suoi giorni.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati