Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Sessanta pittori internazionali per la Sicilia

Sessanta pittori internazionali per la Sicilia

La rivoluzione artistica col patrocinio della Regione , la Cina s’innamora del progetto

di Bianca Franchi

MERI - Sessanta artisti internazionali per un rivoluzionario progetto artistico destinato a rilanciare il piccolo comune di Merì a “capitale” dell'arte. Un progetto che sarà realizzato anche in Cina con lo stesso team di artisti: una pattuglia diventata esercito, che armato di pennelli trasformerà in realtà il  “sogno” del sindaco di Merì Filippo Bonansinga, dell’assessore Carmelo Arcoraci che hanno trovato nel maestro Lorenzo Chinnici e il figlio Francesco il trait union con gli artisti di tutto il mondo.“

LA MISSIONE - La mission, trasformare la piazza principale e tutte le vie in museo permanente, ha mosso i primi passi con la realizzazione delle pensiline artistiche dedicate al maestro Lorenzo Chinnici e ora può contare anche su Alberto Samonà che ha dato il patrocinio della Regione Siciliana – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana. La posa della prima opera sarà accompagnata dal canto di un Ave Maria del Soprano Ekaterina Adamova (Russia) a celebrare questa contaminazione artistica.

IL COMMENTO - “Una pinacoteca a cielo aperto ma anche una vera e propria rigenerazione urbana attraverso l’arte - spiega con orgoglio l'assessore Arcoraci - Merì e la Sicilia si candidano a diventare un modello di rinascita culturale grazie ad un progetto di riqualificazione che può contare su centinaia di artisti internazionali”. Con la donazione delle opere degli artisti realizzate su mattonelle in terracotta, Merì decorerà vie e piazze creando un percorso culturale, una mostra senza tempo, che farà sì che il nome e l’opera dell’artista siano conservati, preservati ed esposti per sempre nelle vie e piazze della cittadina epicentro di micro monumenti dedicati ad artisti provenienti da tutto il mondo.

CHINNICI - Tutto questo diventa realtà grazie all'intermediazione del pittore Lorenzo Chinnici, artista apprezzato in tutto il mondo, che si è speso per favorire contatti con gli artisti internazionali. Chinnici ha quasi 79 anni, conta circa 300 mostre in tante città del mondo. Il figlio Francesco Chinnici: ‘’E' un’energia allo stato puro, oltre 70 anni di storia, di incontri internazionali…abbiamo direzionato tutto su questo piccolo paese, dove è nato mio padre, le nostre esperienze, percorsi”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati