Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Smartphone, 20,4% di vendite in meno. Samsung e Huawei per la vetta

Smartphone, 20,4% di vendite in meno. Samsung e Huawei per la vetta

A causa del coronavirus le vendite crollano di un quinto nel secondo trimestre del 2020

di Giacomo Zito

ROMA - Il secondo trimestre del 2020 segna una perdita importante per il mondo della telefonia. Del 20,4% è la perdita mondiale delle vendite, scese a quota 295 milioni di unità, secondo un calcolo degli analisti di Gartner. Per la vetta del settore, invece, è scontro ai vertici tra Samsung e Huawei.

SAMSUNG - Nei tre mesi del secondo trimestre Samsung ha venduto 54,7 milioni di smartphone, ma con un calo impressionante del 27,1% rispetto al 2019, l’azienda che più di tutte ha subito l’impatto della pandemia.

HUAWEI - Poco sotto c’è Huawei che, rispetto all’azienda di concorrenza sudcoreana, ha ridotto le perdite a un -6,8% scendendo a 54,1 milioni di smartphone a fronte dei 58 milioni di un anno fa. Ora sarebbe molto vicina a Samsung, almeno per questi tre mesi. Secondo gli analisti, il buon andamento in Cina, con un mercato in ripresa già enlla seconda parte del trimestre, ha permesso all’azienda cinese di rimanere molto competitiva nel mercato e continuare a vendere.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati