Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Soia, le proteine un aiuto contro il colesterolo

Soia, le proteine un aiuto contro il colesterolo

È la conclusione cui giunge una vastissima meta-analisi di 47 trial clinici condotti sull'argomento

di Stefania Abbondanza

ROMA – Le proteine della soia sono utili per abbassare il colesterolo e, quindi, ridurre il rischio cuore. È la conclusione cui giunge una vastissima meta-analisi di 47 trial clinici condotti sull'argomento, pubblicata sul Journal of the American Heart Association e diretta da esperti dell'Università di Toronto proprio mentre la Food and Drug Administration statunitense sta decidendo se attribuire a questi prodotti il 'riconoscimento' di sostanze salutari e cardioprotettive.

LA RICERCA – In tutte le sperimentazioni osservate in questa maxi-revisione, il consumo di proteine della soia si associa a riduzione sia del colesterolo totale sia di quello cattivo. È importante notare che per quanto la riduzione del colesterolo conferita dalla soia sia inferiore al 5%, se ad essa aggiungi il consumo di altri cibi di origine vegetale noti per ridurre il colesterolo (da frutta secca a fibre e altre proteine vegetali) ottieni un effetto complessivo notevole, una riduzione dei fattori di rischio cardiovascolare del 30%.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati