Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Sono 14 i deputati contagiati da Covid alla Camera. Le opposizioni: “Adesso fermiamoci”

Sono 14 i deputati contagiati da Covid alla Camera. Le opposizioni: “Adesso fermiamoci”

Con l’ultimo contagio annunciato di Maurizio Lupi salgono a 17 i parlamentari contagiati, di cui 4 solo tra i capigruppo della Camera

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA - Maurizio Lupi è positivo al Covid-19 e con lui sale a 17 il numero di parlamentari contagiati. Quattro sono solo i capigruppo, e 14 sono solo alla Camera dei Deputati. “Adesso fermiamoci”, è stato il grido delle opposizioni e Roberto Fico è dovuto correre ai ripari. Slittati alcuni appuntamenti e sospesi i lavori d’aula per almeno una settimana. Bloccata, inoltre, la discussione della legge Zan sull’omofobia prevista per la prossima settimana.

IL VOTO A DISTANZA - Al momento però non c’è comunque comunione d’intenti su come procedere per continuare a lavorare. C’è chi chiede il voto a distanza, ma sia Italia Viva che tutta la maggioranza è contraria. Per il centrodestra, infatti, “la Costituzione e i regolamenti parlamentari non si devono piegare e modificare per una emergenza momentanea”. Anche lo stesso Lupi ha detto che “il Parlamento non è un votificio. Il voto arriva alla fine di un processo democratico. Il Parlamento è il luogo in cui ci si confronta. Il voto a distanza snatura esattamente questo e comprime anche le prerogative dell’opposizione“.

COME LAVORARE - Per capire come continuare i lavori la Camera ha deciso di aprire un canale istituzionale per affrontare la questione. Roberto Fico, presidente di Montecitorio, ha spiegato che “la prossima settimana la Giunta del regolamento discuterà di come la Camera deve lavorare in emergenza, a partire dal tema del voto a distanza”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati