Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Sostegno dell'UE per mitigare gli effetti immediati della crisi COVID-19

Sostegno dell'UE per mitigare gli effetti immediati della crisi COVID-19

Sostenere le regioni e le persone dell'UE più colpite dalla crisi, coprendo le spese a partire dal 1 ° febbraio 2020

di Silvia de Mari

BRUXELLES - Il comitato per lo sviluppo regionale ha rafforzato lo spiegamento di risorse e misure dell'UE aggiuntive eccezionali, note come REACT-EU, per promuovere la riparazione delle crisi. La relazione è stata adottata lunedì con 37 voti favorevoli, nessuno contrario e 4 astensioni. Lo strumento REACT-EU proposto dalla Commissione prima dell'estate mobilita investimenti aggiuntivi e offre agli Stati membri una grande flessibilità per affrontare gli effetti immediati della crisi.

INCORAGGIARE - Per incoraggiare le autorità nazionali a finanziare progetti di buona qualità, i deputati hanno votato per consentire ai paesi dell'UE di utilizzare le risorse aggiuntive anche nel 2023 e nel 2024, oltre la scadenza del 2022 della Commissione. I deputati insistono nel garantire che le risorse raggiungano le regioni e le persone più colpite e vogliono che gli investimenti si concentrino su: infrastrutture sanitarie e sociali, sistemi sanitari e servizi per tutti, comprese le aree transfrontaliere, le regioni ultraperiferiche, le aree colpite dalla transizione industriale e dallo spopolamento, settori del turismo e della cultura, occupazione giovanile, gruppi svantaggiati.

LE RISORSE - I deputati sottolineano la necessità di mantenere il livello delle risorse finanziarie REACT-UE presentato dalla Commissione, ovvero 55 miliardi di euro, nonostante i tagli di bilancio proposti dal Consiglio europeo. I deputati hanno inoltre convenuto che le spese per le operazioni coperte dovrebbero essere ammissibili a partire dal 1 ° febbraio 2020.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati