Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Speranza: «Dal Mes o dal Recovery Fund almeno 20 miliardi»

Speranza: «Dal Mes o dal Recovery Fund almeno 20 miliardi»

Il ministro della Salute Roberto Speranza a “24 Mattino” su Radio24

di Claudio Carassiti

ROMA - Il ministro della Salute Roberto Speranza a “24 Mattino” su Radio24, ha detto: «Da ministro della Salute lavoro costantemente per portare più risorse al Servizio Sanitario Nazionale. Negli ultimi 5 mesi abbiamo investito più risorse che negli ultimi 5 anni. Oggi spingo perchè tutte le risorse possibili arrivino. Si deve chiudere la stagione dei tagli e aprire quella degli investimenti».

IL COMMENTO - «I fondi del Mes arrivano a tasso molto basso, io sto già lavorando a un piano esecutivo, poi ci dovrà essere un confronto nella maggioranza e in Parlamento. Credo che serva una cifra dai 20 miliardi in su – ha aggiunto Speranza -. Se si deciderà che non si userà il Mes, le stesse risorse dovranno arrivare dal Recovery Fund o dalle aste dei titoli di Stato. L’importante però è che le risorse arrivino, io non ho nessun pregiudizio sullo strumento, ma non è ammissibile che alla fine le risorse per la sanità non ci siano. Questo è il momento giusto per investire ancora di più per la sanità. Serve un grande piano di sviluppo per la sanità, e servono più strumenti possibili in campo».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati