Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

mercoledì 23 settembre 2020 - 08:32
Suzuki contribuisce alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica

Suzuki contribuisce alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica

Le emissioni di CO2 delle Suzuki vendute in Italia si attestano sotto la media complessiva del mercato

di Stefania Abbondanza

MILANO - Suzuki, è l'unico brand che opera nei segmenti A, B e C, i più rappresentativi del mercato, a proporre in Italia una gamma interamente elettrificata, grazie alla presenza su tutti gli esemplari della geniale tecnologia Suzuki Hybrid. La Casa di Hamamatsu sviluppa auto studiate per avere un basso impatto ambientale in ogni fase del loro ciclo di vita, dalla fase progettuale, al reperimento delle materie prime, allo smaltimento finale.

IL CONTRIBUTO - Suzuki dà un contributo determinante alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica da parte del mondo dell’auto. Le Suzuki immatricolate nel nostro Paese durante lo scorso mese di agosto hanno infatti emissioni medie di CO2 pari a 101,4 g/km, a fronte di una media complessiva del mercato pari a 108,4 g/km. In termini percentuali, ciò significa che le auto vendute dalla Casa di Hamamatsu emettono il 6,5% di anidride carbonica in meno rispetto alla media di tutte le auto immatricolate in Italia.

LA SCELTA - Per tradizione Suzuki produce auto compatte, robuste, leggere ed efficienti nei rispettivi segmenti di appartenenza. Spinta da un’attenzione sempre maggiore al tema dell’ecologia, la Casa di Hamamatsu ha compiuto negli ultimi tempi scelte progettuali e commerciali molto nette. Suzuki è oggi pioniera sul fronte dell’ibridazione ed è l’unico brand dei segmenti non premium a proporre in Italia una gamma interamente elettrificata e l'unico in assoluto a proporre la trazione 4x4 su tutta la gamma.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati