Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Tate Gallery, il visionario Blake approda in mostra

Celebrato come poeta, Blake aveva anche delle grandi ambizioni da artista figurativo

di Martina Turco

ROMA – L'opera di William Blake, ricordato oggi tra i massimi artisti che la Gran Bretagna abbia mai avuto, approda alla Tate Britan con una mostra di circa 300 lavori tra i più importanti e raramente esposti. L'esposizione, che si chiuderà a febbraio 2020, riesamina le opere di questa figura eccentrica: pittore, incisore e poeta visionario, considerato un tempo pazzo per le sue idee stravaganti.

IN MOSTRA – Celebrato come poeta, Blake aveva anche delle grandi ambizioni da artista figurativo e immaginò grandi affreschi che però non furono mai realizzati. Per la prima volta, due opere, The Spiritual Form of Nelson Guiding Leviathan (1805) e The Spiritual Form of Pitt Guiding Behemoth (1805), saranno ingrandite digitalmente e proiettate sulle pareti della Tate.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati