Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

The World Games: Finswimming, staffetta d'argento e sorriso Italia

The World Games: Finswimming, staffetta d'argento e sorriso Italia

Gli azzurri chiudono alle spalle della Russia nell'ultima gara del programma del nuoto pinnato

di Davide Mancini

ROMA - Un sorriso e un bell'argento per l'Italia nella seconda e ultima giornata di gare del Finswimming ai The World Games di Breslavia (in Polonia). 

LEGGI L'ARTICOLO IN INGLESE/READ THE NEWS IN ENGLISH

LEGGI L'ARTICOLO IN SPAGNOLO/LEER LA NOTICIA EN ESPANOL

LE GARE - Pomeriggio di gare aperto dall'oro del russo Pavel Kabanov nei 50 apnea in 13"87, già bronzo ieri nei 100 surface, davanti al colombiano Mauricio Fernandez Castillo (argento in 13"94), che 4 anni fa ai World Games di Cali avevano chiuso rispettivamente al secondo e terzo posto, e al sudcoreano Dong Jin Lee (bronzo in 14"09). Oro per la Russia anche nei 50 bi-pinne maschili con Andrey Arbuzov (18"55, ad appena 0"34 dal suo stesso primato mondiale), che ha preceduto il ceco Jakub Jarolim (19"08) e il bielorusso Dmitry Gavrilov (19"18), rispettivamente bronzo e oro ieri nei 100. Il terzo oro di fila per la Russia lo ha firmato la 15enne Ekaterina Mikhaylushkina, che ha vinto i 100 surface femminili in 38"40 (argento in 38"60 alla cinese Chengjing Shu, la primatista mondiale, e bronzo all'altra russa Anna Ber in 38"72). Mikhaylushkina che aveva già stupito tutti ieri, con l'argento nei 200 e poi protagonista della rimonta sulla Cina nell'ultima frazione della 4x100 che aveva regalato l'oro alla sua squadra.
Nei 200 surface maschili, il russo Dmitrii Zhurman ha di nuovo battuto il tedesco Max Poschart, come ieri nei 100: oro in 1'20"25 e argento in 1'20"87. Bronzo all'altro russo Dmitrii Kokorev (come 4 anni fa a Cali) in 1'20"89. Lontani dal podio gli azzurri Stefano Figini (sesto in 1'21"51), che era stato argento nel 2013, e Kevin Zanardi (ottavo in 1'23"24). Nei 400 surface femminili, oro alla cinese Yiting Sun (3'14"47), argento alla sudcoreana Bo Kyung Kim (3'16"33) e bronzo alla ucraina Anastasiia Antoniak (3'17"61), bronzo anche ieri nei 200.

LEGGI L'ARTICOLO IN INGLESE/READ THE NEWS IN ENGLISH

LEGGI L'ARTICOLO IN SPAGNOLO/LEER LA NOTICIA EN ESPANOL

IN CHIUSURA - Nell'ultima gara in programma per il nuoto pinnato a Wroclaw, è arrivata la seconda medaglia azzurra, l'argento firmato dalla 4x100 surface con Zanardi, Andrea Nava, Figini e Cesare Fumarola in 2'19"02. Successivamente alla squalifica della Colombia, l'oro lo ha vinto la Russia (come 4 anni fa a Cali) con Kabanov, Aleksey Kazantsev, Kokorev e Zhurman in 2'16"54. Bronzo alla Germania in 2'19"44 con Max Lauschus, Poschart, Florian Kritzler e Malte Striegler.

IL MEDAGLIERE FINALE

Russia: 8 ori, 1 argento, 3 bronzi (tot. 12).

Ungheria: 3,2,1 (6).

Corea del Sud: 1,3,2 (6).

Cina: 1,1,0 (2).

Bielorussia: 1,0,1 (2).

Germania: 0,3,1 (4).

Colombia: 0,2,0 (2).

Italia: 0,1,1 (2).

Czech Republic: 0,1,1 (2).

Ucraina: 0,0,4 (4).

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati