Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Thomas Cuneo, a 23 anni da Chiavari al marketing di Londra

Thomas Cuneo, a 23 anni da Chiavari al marketing di Londra

Thomas a soli 23 anni ha accumulato già oltre 3 anni di esperienza nel settore del Digital Marketing

di Valerio Cruciani

GENOVA - Dalla gestione dei social network di piccole attività di Chiavari, a lavorare con un’agenzia di Londra per aziende milionarie, nel settore del marketing digitale. È la storia del giovanissimo Thomas Cuneo, classe 1997, nato a Lavagna e residente a San Salvatore di Cogorno, che fa parte della città metropolitana di Genova.

I PRIMI PASSI NEL SETTORE - Thomas a soli 23 anni ha accumulato già oltre 3 anni di esperienza nel settore del Digital Marketing. Il lavoro del Digital Marketer consiste nel creare strategie pubblicitarie tramite gli strumenti del web, come i social network, le email e Google. Grazie a questi strumenti è infatti possibile aumentare le vendite sia di grandi aziende che di piccole attività locali. Dopo essersi diplomato come Ragioniere nel 2016 ha deciso di intraprendere questa strada. Thomas ha seguito un percorso di formazione completamente online, principalmente composto da corsi in lingua americana. “All’epoca non esisteva nessun percorso universitario in grado di insegnarti questo mestiere. Il mondo del Digital Marketing è un mondo in continua evoluzione che nasce nella Silicon Valley insieme alle più famose aziende tecnologiche. Devo ringraziare i miei genitori per avermi dato fiducia, nonostante non capissero cosa stavo studiando. Anzi, credo che mia mamma non l’abbia ancora capito”, racconta Thomas.

COME È NATA L’OPPORTUNITÀ LONDINESE - Grazie ai successi ottenuti con le piccole-medie imprese liguri ha attirato l’attenzione di Linkinet, una Marketing Agency con sede a Londra e clienti in tutto il mondo. Linkinet aiuta le aziende ad aumentare le vendite tramite il Digital Marketing. All’interno dell’agenzia Thomas si occupa di analizzare il mercato e creare le strategie di digital marketing. “Ho conosciuto il CEO di Linkinet, Damy Mocellin, grazie ad un post pubblicato su un gruppo Facebook. In questo post spiegavo come ho fatto fare 5.000€ ad una palestra, in 30 minuti e con 0€ di investimento. Grazie a questo caso-studio ho attirato la sua attenzione, poi è nata una bellissima sintonia e una lunga collaborazione.”

IL LAVORO DA REMOTO - Thomas svolge il suo lavoro da Digital Marketer completamente da remoto. Nonostante la collaborazione con un’agenzia di Londra ed aziende di tutto il mondo, svolge il lavoro da casa sua a Cogorno. Questo gli permette di avere clienti e progetti districati in tutto il territorio nazionale e internazionale. In termine tecnico questa modalità di lavoro è definita remote working, e nel settore del Digital Marketing è parecchio diffusa. “Adoro quello che faccio perché mi basta un computer per lavorare. Il mio ufficio può essere casa mia, il bar in centro oppure un parco all’aperto. Ho una metodologia collaudata che mi permette di gestire clienti e collaboratori da remoto, anche se non li ho mai conosciuti fisicamente”, conclude il giovane ed intraprendente Thomas.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati