Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Tria: «Per evitare la procedura correzione molto forte»

«Un minimo di aggiustamento strutturale anche per il 2020»

di Giordano D'Angelo

ROMA - Il ministro dell'Economia Giovanni Tria, nel corso delle comunicazioni al Senato sugli esiti degli Ecofin di maggio e giugno, ha detto: «Non c'è stato nessun collegamento tra il dialogo con la commissione sul nostro bilancio e la procedura di infrazione con altre discussioni che riguardino nomine» o altro: «sono state tutte portate su piani completamente diversi, non c'è stato alcun collegamento e nessuna commistione».

IL COMMENTO - Al G20 si è riconosciuto che ci sarà «una leggera ripresa nel secondo semestre del 2019 per l'economia globale, seppure a ritmi moderati, che dovrebbe proseguire anche nel 2020» a meno che «le tensioni commerciali e geopolitiche non si intensifichino ulteriormente e le condizioni finanziarie non si inaspriscano», ha detto ancora il ministro dell'Economia.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati