Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Trofeo Balacco-Paponi: a Petritoli su il sipario alla corsa juniores

Trofeo Balacco-Paponi: a Petritoli su il sipario alla corsa juniores

La partenza avverrà alle 15:00 con i corridori che raggiungeranno il chilometro zero posto a Valmir

di Federico Marconi

PETRITOLI (FM) - A Petritoli finalmente è tempo di Trofeo Balacco-Paponi, una delle gare più ambite dai migliori juniores di tutta Italia in programma domenica 9 agosto nel borgo della Valdaso.

GLI SFORZI - Nonostante le problematiche post Covid-19 e il rispetto delle normative vigenti anti-contagio, sono stati profusi tanti sforzi per mettere in cantiere questa corsa e continuare una tradizione consolidata dell’estate ciclistica marchigiana con la regia del Team Studio Moda e di Emanuele Senzacqua (presidente della commissione regionale giudici di gara FCI Marche) con l’alto patrocinio del Comune di Petritoli (assessorato allo sport) e in collaborazione la Pro loco petritolese.

L'INTITOLAZIONE - La corsa è storicamente intitolata alla memoria di Fausto Balacco e Gabriele Paponi, unitamente a Zaccaria Senzacqua, Domenico Romanelli, Giovanni Leoni e Vico Massucci, tutti grandi pionieri del ciclismo a Petritoli.

IL PERCORSO - Il percorso è quello tradizionale tra la Valdaso e il borgo di Petritoli: prima parte pianeggiante tra Valmir e Ortezzano (7 giri) e una seconda più impegnativa con la salita di San Marziale da ripetere tre volte pronta a fare la differenza con un gran premio della montagna in palio al miglior scalatore di giornata.

LA STORIA - Petritoli è stata terra di conquista di tanti giovani campioni che si stanno affermando attualmente nel professionismo a cominciare da Giulio Ciccone (a segno nel 2011, lo scorso anno maglia gialla al Tour de France e vincitore della tappa Lovere-Ponte di Legno al Giro 2019), Giovanni Carboni (vincitore nel 2012, per alcuni giorni in maglia bianca al Giro d’Italia) e Fausto Masnada (secondo nel 2011 dietro Ciccone, vincitore nel 2019 al Giro d’Italia nella tappa Cassino-San Giovanni Rotondo) ma anche nel panorama dilettantistico come Martin Marcellusi (vincitore nel 2018, recentemente in maglia azzurra al Grande Trittico Lombardo e alla Milano-Torino) e Alessandro Verre (trionfatore in solitaria nella passata edizione e quest’anno al debutto nella categoria under 23).

LA PARTENZA - La partenza avverrà alle 15:00 da Petritoli con i corridori (ad oggi 240 iscritti in rappresentanza di 39 società) che raggiungeranno il chilometro zero posto a Valmir per il via agonistico.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati