Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Tutto pronto a Casa Belfi per l'atteso appuntamento con Vinnatur Genova

Tutto pronto a Casa Belfi per l'atteso appuntamento con Vinnatur Genova

L'appuntamento è per il 23 e 24 febbraio ai Magazzini del Cotone nel Porto Antico di Genova

di Giordano D’Angelo

GENOVA - Mancano pochi giorni a VinNatur Genova, l’evento ormai consolidato dell’omonima associazione di vignaioli che hanno deciso di sposare il “rito di produzione naturale”, in programma domenica 23 e lunedì 24 febbraio 2020 a Genova presso i Magazzini del Cotone al Porto Antico. La nuova edizione porterà nel capoluogo ligure ben 105 produttori di vino naturale provenienti da Italia, Spagna, Francia e Slovenia. Tra i marchi nazionali immancabile, quindi, Casa Belfi, tenuta di San Polo di Piave, nella Marca Trevigiana, e progetto condiviso tra l’enologo Maurizio Donadi e Albino Armani, impegnati da quasi vent’anni nella produzione di vini non solo sani e naturali, ma che siano soprattutto autentica espressione del loro territorio d’origine.

CASA BELFI - Casa Belfi, alla kermesse itinerante che celebra le produzioni vinicole in armonia con l’ambiente, proporrà in assaggio al tavolo n° 99 tutte le etichette del suo assortimento, vini speciali che parlano di artigianalità, naturalità e terroir. Dal Bianco al Rosso fermi, le cui fermentazioni, dopo le rispettive macerazioni, avvengono parzialmente in anfora (scelta produttiva che restituisce ai vini una speciale morbidezza e grande complessità), ai Naturalmente Frizzanti, i frizzanti della tradizione trevigiana, bianco da uve glera e rosso da uve raboso Piave, due vini rifermentati naturalmente in bottiglia e dalla bassa gradazione alcolica. Infine, i più curiosi potranno assaggiare al banco di Casa Belfi il Naturalmente Frizzante Anfora, una selezione di prosecco in purezza, macerato e affinato in anfora di terracotta. Tutti i vini della cantina vengono imbottigliati senza nessuna filtrazione né aggiunta di solfiti.

MAURIZIO DONADI - Firma di questi vini è Maurizio Donadi, enologo formatosi tra l'Istituto di Conegliano e l'Università di Padova, che avvia con Armani una collaborazione illuminata in favore di una viticoltura sana e secondo natura. Dopo aver recuperato alcuni vigneti e curandoli in modo esclusivamente biologico, all’inizio degli anni 2000 Maurizio si converte ai principi biodinamici (Demeter), lavorando ancora oggi nella sperimentazione e nella ricerca di un equilibrio e di un'armonia con la natura, tali da portare in bottiglia tutta la ricchezza del varietale e del territorio senza artifici. Il lavoro in campagna si basa sulla totale esclusione di concimi, di pesticidi e diserbanti chimici, favorendo i ritmi delle stagioni e i calendari lunari come insegna la scuola steineriana, per arrivare a raccogliere ogni anno uva sane e rappresentativa del suo territorio.

LA FILOSOFIA PRODUTTIVA - L’attività in cantina segue la medesima filosofia produttiva, intervenendo il meno possibile nella maturazione del vino, la cui fermentazione alcolica avviene esclusivamente ad opera di lieviti indigeni e che non prevede alcuna pratica di correzione durante il suo processo di maturazione, né filtrazioni: Casa Belfi, in un perfetto equilibrio di tradizione e sperimentazione, si ispira quindi ai metodi produttivi di un tempo.

L'APPUNTAMENTO - Maurizio Donadi e i vini di Casa Belfi vi aspettano il 23 e 24 febbraio 2020 a VinNatur Genova (Magazzino del Cotone, Porto Antico), dalle ore 11.00 alle ore 19.00 al tavolo di degustazione n° 99. In collaborazione con Arkè Distribuzione Vini Naturali, la sera del 22 febbraio Casa Belfi sarà in degustazione al Ristorante Bruxaboschi, dove durante la cena ne verranno illustrati il lavoro e la filosofia produttiva.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati