Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE: finanziamenti del bilancio dell'UE nel 2020 in caso di Brexit senza accordi

UE: finanziamenti del bilancio dell'UE nel 2020 in caso di Brexit senza accordi

Garantire pagamenti del bilancio dell'UE a beneficiari del Regno Unito come università,

di Giulio Calenne

BRUXELLES - Ricercatori, studenti e agricoltori del Regno Unito continuerebbero a ottenere il sostegno dell'UE in caso di Brexit senza accordi, ai sensi delle disposizioni adottate dalla commissione per i bilanci lunedì.

IL COMITATO - Il comitato del bilancio ha approvato una misura per garantire che i fondi dell'UE per il 2019 e il 2020 siano pienamente disponibili se il Regno Unito lascia l'Unione europea senza un accordo. Il progetto di regolamento estende fino al 2020 il piano di emergenza approvato dal Parlamento europeo il 17 aprile 2019, precedentemente limitato al 2019.

RECESSO - L'obiettivo è ridurre al minimo qualsiasi impatto negativo del recesso del Regno Unito per i beneficiari dei finanziamenti dell'UE e per il bilancio dell'Unione europea in caso di uno scenario senza accordi. La misura comprende programmi come Orizzonte 2020, Erasmus + e politiche agricole e regionali. La proposta consentirebbe di continuare i pagamenti ai beneficiari del Regno Unito per tutto il 2020, a condizione che il Regno Unito continui a versare i suoi contributi e accetti i necessari controlli e audit.

IL PROGETTO - Il progetto di raccomandazione del relatore Johan Van Overtveldt (ECR, BE), presidente della commissione per i bilanci, che approva l'approvazione della proposta, è stato adottato con 26 voti favorevoli, 4 contrari e 3 astensioni.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati