Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE: garantire la libertà dei media e la libertà di espressione

Gli eurodeputati discuteranno quindi di come affrontare il discorso dell'odio

di Giordano D'Angelo

BRUXELLES - Le misure per combattere i discorsi di odio e la disinformazione, senza mettere a rischio la libertà dei media, saranno al centro di un'audizione pubblica in seno al Comitato per le libertà civili. I deputati presteranno particolare attenzione alla protezione dei giornalisti investigativi. Il Parlamento europeo ha seguito da vicino questo problema, in particolare dopo le uccisioni di Daphne Caruana Galizia (ottobre 2017) e Ján Kuciak e la sua fidanzata, Martina Kušnírová, (febbraio 2018).

LA SESSIONE - In una prima sessione, rappresentanti del Consiglio d'Europa, Reporter senza frontiere e giornalisti ungheresi e rumeni condivideranno le loro opinioni con la commissione per la libertà dei media, la libertà di espressione e la protezione dei giornalisti, seguita da un dibattito con i deputati.

L’ODIO - Gli eurodeputati discuteranno quindi di come affrontare il discorso dell'odio, sia online che offline, e la diffusione di informazioni false con i rappresentanti di organizzazioni non governative (ONG) e gruppi di riflessione che lavorano per affrontare il problema.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati