Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE in difesa della libertà di stampa

UE in difesa della libertà di stampa

Il pluralismo dei media è la chiave per combattere la disinformazione; nessun finanziamento UE per la propaganda

di Silvia de Mari

 

BRUXELLES - In una risoluzione adottata martedì con 52 voti favorevoli, 5 contrari e 7 astensioni, il comitato condanna “i tentativi dei governi di alcuni Stati membri di mettere a tacere i media critici e indipendenti”. I deputati denunciano i tentativi subdoli di limitare la libertà e il pluralismo dei media attraverso il patrocinio finanziario. Il testo presta particolare attenzione ai media del servizio pubblico, che dovrebbero fare affidamento su modelli finanziari che ne assicurino l'indipendenza editoriale.

 

I GIORNALISTI - I deputati sottolineano il "modello crescente di intimidazione", citando gli omicidi di Daphne Caruana Galizia e Ján Kuciak e della sua fidanzata come esempi dei rischi che affrontano i giornalisti investigativi. Chiedono ai personaggi pubblici di astenersi dal denigrare i giornalisti e insistono sull'obbligo di indagare sugli attacchi, sottolineando che le giornaliste donne sono particolarmente vulnerabili e dovrebbero ricevere una protezione aggiuntiva.

 

PLURALISMO - Il testo rileva che un'eccessiva concentrazione della proprietà dei media mette a rischio il pluralismo, rendendo più difficile contrastare la diffusione della disinformazione. I deputati chiedono che i paesi dell'UE agiscano per evitare la concentrazione orizzontale e garantire la trasparenza. Criticano l'eccessiva interferenza dei governi nella pubblicità pubblica e chiariscono che il denaro dell'UE non deve essere speso per i media controllati dal governo o per la propaganda politica.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati