Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE: migrazione e asilo

UE: migrazione e asilo

Tempo per trovare un equilibrio tra solidarietà e responsabilità

di Alessia Salmoni

BRUXELLES - L'UE deve aiutare gli Stati membri alle frontiere esterne a gestire i flussi migratori e garantire che coloro che cercano protezione siano accolti in linea con i suoi valori fondamentali. In apertura della Conferenza interparlamentare ad alto livello sulla migrazione e l'asilo in Europa organizzata dal Parlamento europeo, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha sottolineato che "dietro i dati sulla migrazione ci sono persone, ognuna con la propria storia", aggiungendo che "loro devono essere al centro di qualsiasi politica europea efficiente in materia di migrazione e asilo ”.

IL PRESIDENTE - Il presidente Sassoli ha fatto riferimento alla recente tragedia al largo della Libia in cui un bambino di sei mesi originario della Guinea ha perso la vita dopo un naufragio. Ha anche sottolineato che i confini italiano, spagnolo, greco e maltese sono, di fatto, confini europei: cioè una responsabilità condivisa per l'intera Unione.

URSULA - La presidente della CE Ursula von der Leyen ha anche riconosciuto che "troppe persone stanno rischiando la vita per venire in Europa" e ha sottolineato il grande contributo che i migranti spesso danno alle loro comunità ospitanti - citando la coppia tedesco-turca dietro il Pzifer-BioNTech COVID 19 vaccino come esempio. Il nuovo patto su asilo e migrazione mira a bilanciare la necessità di accogliere i rifugiati, combattere i trafficanti e garantire l'integrazione e un trattamento adeguato per tutti, compresi coloro che non possono rimanere in Europa, ha spiegato.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati