Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE: violazione dei diritti umani in Guinea Conakry e Madagascar

UE: violazione dei diritti umani in Guinea Conakry e Madagascar

Repressione brutale in corso della libertà di parola e proteste di massa in Guinea Conakry

di Silvia De Mari

BRUXELLES - Il Parlamento europeo deplora le violenze in atto nel paese e condanna fermamente le violazioni della libertà di riunione e di parola, nonché i recenti atti di forza bruta da parte del personale di sicurezza contro manifestanti politici, uccisioni e altre violazioni dei diritti umani. Da metà ottobre 2019, ci sono state manifestazioni di massa in Guinea, tra i timori dell'opposizione che il presidente in carica Alpha Condé cercherà di estendere i suoi poteri costituzionali e rimanere nella sua posizione al di là degli attuali mandati presidenziali, che sono limitati a due termini. Anche la risposta del governo agli scoppi è stata pesante, osserva la risoluzione, con un uso eccessivo, indebito e illegale della forza da parte della polizia contro la folla. Le proteste si sono verificate prevalentemente nella capitale Conakry e nella roccaforte dell'opposizione settentrionale Mamou.

MISURE URGENTI - I deputati chiedono al governo guineano di adottare misure urgenti per garantire il rispetto del diritto di manifestare liberamente e sollecitare tutte le parti interessate a impedire che le tensioni e la violenza si intensifichino ulteriormente. Chiedono inoltre che le autorità investigino e perseguano, secondo gli standard internazionali, i membri delle forze di sicurezza contro le quali vi siano prove di responsabilità penale.

MADAGASCAR - In risposta al gran numero di bambini lavoratori nelle miniere malgasce, i deputati ricordano alle autorità del paese "la loro responsabilità di difendere i diritti dei bambini e garantirne la sicurezza e l'integrità". Esortano l'UE e i suoi Stati membri a collaborare con il Madagascar per sostenerli nell'adozione e attuazione della legislazione, delle politiche, dei bilanci e dei programmi che "contribuiscono alla piena realizzazione di tutti i diritti dei minori", mentre chiedono alla delegazione dell'UE nel paese di mantenere monitorare la situazione.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza 6 aprile 2020 10:03

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza

Dal 9 marzo 2020 l’Italia è in una quarantena forzata per contenere l’ondata del virus, ma qualcosa di buono (forse) c’è

ROMA - Quando ne sentivamo parlare, a novembre e dicembre 2019, mentre attraversava e metteva in ginocchio la Cina, il coronavirus ci sembrava solamente una delle tante problematiche estere....

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus: il Governo sta agendo bene?

Risultati